Processo Ruby, sì al legittimo impedimento per Berlusconi

di Francesca Porta 

L'ex premier è ancora ricoverato all'ospedale San Raffaele per una uveite. La Procura aveva chiesto una visita fiscale per verificare l'impedimento

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


La sentenza del processo Ruby potrebbe arrivare il 18 marzo -
Foto AP/LaPresse

La sentenza del processo Ruby potrebbe arrivare il 18 marzo - Foto AP/LaPresse

Aggiornamento delle ore 17.30:

Visto l'esito della visita fiscale, i giudici del tribunale di Milano hanno accolto la richiesta di legittimo impedimento per motivi di salute per Silvio Berlusconi e hanno rinviato l'udienza del processo Ruby a mercoledì 13 marzo, nel primo pomeriggio.

In precedenza:

Silvio Berlusconi è ancora ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano. L'infezione agli occhi (uveite) sembra essere in fase di guarigione, ma la sua pressione arteriosa è troppo alta. Secondo il suo medico personale, Alberto Zangrillo, è necessario tenere il Cavaliere «sotto stretta osservazione cardiologica».

L'ex premier non potrà dunque essere presente all'udienza odierna del processo Ruby, durante la quale era prevista la requisitoria del pm Ilda Boccassini. Data la situazione di Berlusconi, gli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo hanno presentato un'istanza di legittimo impedimento. In risposta, i pm hanno chiesto di eseguire una visita fiscale per verificare se le condizioni dell'ex premier sono davvero un impedimento. I giudici si sono ritirati in Camera di consiglio per decidere se accettare o meno la richiesta della difesa.

Intanto, la Procura di Napoli ha chiesto il giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta compravendita del senatore Sergio De Gregorio. Non appena appresa la notizia, i parlamentari del Pdl presenti a Milano si sono recati davanti al tribunale per protestare contro gli ultimi procedimenti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi.

«Quello che sta accadendo è contro i principi della democrazia e delle istituzioni repubblicane», ha dichiarato il segretario del Pdl Angelino Alfano. «Valutiamo perciò di non partecipare alle prime sedute del Parlamento. Affidiamo a Giorgio Napolitano la nostra preoccupazione per questa emergenza democratica».

Leggi anche:

>>Ruby, Berlusconi ricoverato al San Raffaele

>>Unipol, Berlusconi condannato a un anno di reclusione

>>Berlusconi indagato a Napoli per corruzione

>>Processo Mediaset, Berlusconi condannato per frode fiscale

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio