Quirinale, il calendario delle consultazioni

di Francesca Porta 

Mercoledì 20 e giovedì 21 marzo il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano incontra i rappresentanti dei partiti e delle istituzioni per discutere della formazione del nuovo governo

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Il presidente Napolitano ha avviato le consultazioni - Foto
Getty Images

Il presidente Napolitano ha avviato le consultazioni - Foto Getty Images

È arrivato il momento di formare il governo. O, almeno, di tentarci. Con questo obiettivo ben chiaro in mente, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sta incontrando al Quirinale i rappresentanti delle istituzioni e i leader dei partiti eletti al Parlamento nelle politiche del 24 e 25 febbraio.

Le consultazioni sono iniziate questa mattina alle 10 con il presidente del Senato Pietro Grasso e, successivamente, con il presidente della Camera Laura Boldrini. A partire dalle 11.30, invece, Giorgio Napolitano incontrerà i rappresentanti dei partiti che hanno ottenuto meno voti: il Gruppo Misto, Sudtiroler Volkspartei e la rappresentanza parlamentare della minoranza linguistica della Val d'Aosta. Dopo una breve pausa, le consultazioni ricominceranno alle 16.30 con un colloquio con il gruppo Per le Autonomie-PSI e con i rappresentanti di Sinistra Ecologia e Libertà . Alle ore 18 sarà infine la volta di Scelta Civica.

Fondamentale sarà la giornata di domani. Alle 9.30 il presidente della Repubblica incontrerà Beppe Grillo e i rappresentanti del Movimento 5 Stelle, le cui intenzioni sono importantissime per la formazione del nuovo governo. Alle 10.30 sarà il momento di Pdl e Lega Nord (che saranno consultati insieme), mentre alle 12 Napolitano lascerà il Quirinale per raggiungere Palazzo Giustiniani e consultarsi con il presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

L'ultima consultazione, la più importante, è in programma per le ore 18: il segretario del Pd Pierluigi Bersani salirà al Colle per presentare la propria proposta e ascoltare le valutazioni fatte dal Capo dello Stato. Secondo le previsioni, Napolitano potrebbe affidare l'incarico di formare il nuovo governo già venerdì mattina. Potrebbe trattarsi di un incarico definitivo (come di consueto) oppure di un mandato esplorativo (in cui la persona incaricata avrebbe alcuni giorni per confrontarsi con le altre forze e valutare la possibilità di formare un governo, per poi tornare a riferire al Colle).

Leggi anche:

>>Governo: cosa succede adesso?

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD