Chi è Enrico Letta

di Francesca Porta 

Il vicesegretario del Pd è nato a Pisa, è laureato in Diritto Internazionale e ha tre figli. Con i suoi 46 anni, è uno dei presidenti del Consiglio più giovani della storia italiana

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Enrico Letta - Foto Getty Images

Enrico Letta - Foto Getty Images

A 56 giorni di distanza dalle elezioni politiche, l'Italia ha finalmente un premier incaricato che a breve diventerà a tutti gli effetti il nuovo presidente del Consiglio. Si tratta di Enrico Letta, il quarantaseienne vicesegretario del Partito Democratico, nipote del berlusconiano Gianni Letta.

Nato a Pisa il 20 agosto del 1966, Enrico Letta ha trascorso l'infanzia a Strasburgo, dove ha frequentato la scuola dell'obbligo, ed è poi tornato in Italia per frequentare l'Università. Si è laureato in Diritto Internazionale alla Statale di Pisa e ha poi conseguito un dottorato in Diritto delle comunità europee alla Scuola Superiore S. Anna.

Negli anni degli studi universitari ha iniziato a interessarsi alla politica, soprattutto grazie all'incontro con Beniamino Andreatta e al lavoro nell'Agenzia di Ricerche e Legislazione (Arel). Nel 1991, a 25 anni, è diventato presidente dei Giovani del Partito Popolare Europeo. Nel 1993, quando Andreatta è stato nominato ministro degli Esteri, Enrico Letta è diventato il capo della sua segreteria. Nel 1996 il ministro del Tesoro Carlo Azeglio Ciampi lo ha nominato segretario generale del Comitato per l'Euro.

Dal gennaio 1997 al novembre 1998 Letta ha ricoperto il ruolo di vicesegretario del Partito Popolare Europeo. Ruolo abbandonato perché proprio nel novembre 1998 il premier Massimo D'Alema lo ha nominato ministro per le Politiche Comunitarie. In quel momento Letta aveva solo 32 anni: è diventato così il ministro più giovane della storia italiana.

Negli anni successivi, sia nel secondo governo di Massimo D'Alema sia in quello di Giuliano Amato, Letta è stato ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato. Nel 2001 si è iscritto alla Margherita ed è stato eletto alla Camera dei Deputati. Nel 2004 si è dimesso per essere eletto, da capolista dell'Ulivo, al Parlamento Europeo.

Nel 2006 Letta è stato nuovamente eletto alla Camera. Il premier Romano Prodi lo ha nominato sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ruolo che nella legislatura precedente (e anche in quella successiva) è dello zio Gianni. L'anno successivo si è candidato alla segreteria del neonato Partito Democratico, ma viene battuto da Walter Veltroni, che lo nomina responsabile del Welfare nel governo ombra.

Nel 2009 Letta ha appoggiato Pierluigi Bersani nella corsa a segretario del Pd e ne è diventato il vice. Oggi ha ricevuto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano l'incarico di formare un nuovo governo. Incarico che ha accettato con riserva e che farà di lui il terzo premier più giovane della storia italiana (dopo Goria e Fanfani).

Questo per quanto riguarda la sua vita pubblica. Nella vita privata, Enrico Letta è sposato con la giornalista Gianna Fregonara e ha tre figli: Giacomo, Lorenzo e Francesco. Come racconta lui stesso nella biografia pubblicata sul suo sito web ufficiale, è un appassionato lettore di Dylan Dog, tifa Milan e adora Vasco Rossi. Tra i suoi scrittori preferiti si annoverano Santo Piazzese, Marcello Fois e Gianrico Carofiglio.

Leggi anche:

>>Governo, Napolitano dà l'incarico a Enrico Letta

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD