Cucchi, il ministro Cancellieri: «Solidarietà a Ilaria»

di Francesca Porta 

Il giorno dopo la sentenza della Corte d'Assise, il ministro della Giustizia ha dichiarato: «Non giudico la magistratura, ma sono partecipe al dolore della famiglia»

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Ilaria Cucchi e l'avvocato - Foto Ansa

Ilaria Cucchi e l'avvocato - Foto Ansa

«Alla sorella di Stefano esprimo solidarietà e una grandissima partecipazione perché sono consapevole che quello è un dolore che nessuno ha lenito». All'indomani della contestata sentenza della Corte d'Assise sulla morte di Stefano Cucchi, il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri ha deciso di esprimere pubblicamente la sua solidarietà a Ilaria Cucchi.

«Sono donna di istituzioni e non mi appartiene dare giudizi sull'operato della magistratura», ha precisato il ministro. E poi ha aggiunto: «Sulle carceri stiamo mettendo a punto una strategia a 360 gradi, molto complessa. È il problema numero uno della nostra agenda, per lo meno della mia. Dobbiamo fare tutto entro l'anno, ma l'obiettivo è fare anche prima».

Le parole del ministro Cancellieri arrivano dopo le dichiarazioni rilasciate oggi pomeriggio durante una conferenza stampa dalla sorella del giovane ucciso nell'ottobre 2009, Ilaria Cucchi, a nome di tutta la famiglia. «Hanno processato Stefano, la sua magrezza e le sue scelte», ha dichiarato. «La cosa che ci ha fatto più male è stato il non rispetto della vita umana. Di una persona che aveva sbagliato, ma che ha pagato col prezzo della sua vita».

«Stefano è stato visto come un tossico che non contava nulla, l'hanno lasciato morire tra sofferenze atroci: per me quei medici, che avrebbero potuto salvarlo, non sono degni del camice», ha detto Ilaria commentando la condanna per omicidio colposo di sei medici dell'ospedale Pertini di Roma.

Per quanto riguarda l'assoluzione degli agenti della polizia penitenziaria, Ilaria ha commentato: «Io e miei familiari non possiamo non pensare che mio fratello non avrebbe avuto bisogno di quei medici se non fosse stato per quel pestaggio... Un pestaggio che c'è stato e nessuno può negarlo dopo aver visto quelle foto».

Leggi anche:

>>Cucchi, condannati i medici. Assolti gli agenti

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD