Leghista su Facebook: «Perché nessuno stupra la Kyenge?»

di Francesca Porta 

È bufera sulla frase postata su Facebook da Dolores Valandro, consigliere della Lega Nord di Padova. Flavio Tosi: «Inqualificabile. Sarà espulsa»

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Cecile Kyenge - Foto Ansa

Cecile Kyenge - Foto Ansa

Dolores Valandro, consigliere di quartiere a Padova, sarà presto espulsa dalla Lega Nord. Ad annunciarlo è stato il segretario del Carroccio in Veneto (nonché vicesegretario federale) Flavio Tosi dopo il post pubblicato oggi su Facebook dalla collega di partito.

Il consigliere padovano, infatti, ha pubblicato una foto del ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge con accanto le parole: «Ma mai nessuno che se la stupri, così tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato? Vergogna».

La discutibile frase e l'immagine del ministro sono state pubblicate "a commento" di un articolo (intitolato Tutti i crimini degli immigrati) nel quale si racconta di un tentativo di stupro a due donne romene da parte di un uomo africano.

L'accostamento dell'articolo alla fotografia di Cecile Kyenge e le parole sullo stupro hanno ovviamente fatto il giro della rete e sollevato un mare di polemiche. Tra i primi commenti è arrivato quello, appunto, di Flavio Tosi: «Una dichiarazione inqualificabile. Sarà espulsa dal Carroccio».

Identica la reazione di Massimo Bitonci, capogruppo della Lega Nord al Senato e segretario della sezione di Padova dov'è iscritta la Valandro: «Mi dissocio nella maniera più totale dalla frase violenta, stupida e inopportuna scritta dalla consigliera di quartiere su Facebook nei confronti del ministro Kyenge. Si tratta di una sua personale iniziativa, che non è condivisa dal movimento. Prenderemo immediatamente provvedimenti disciplinari».

Nel tentativo di riparare al danno, Dolores Valandro ha cancellato il post dalla sua pagina Facebook e ha chiesto scusa: «Non sono cattiva. La mia era solo una battuta. A volte sfogo la rabbia così, le chiedo scusa, io non sono un tipo violento». Ma a volte le scuse non bastano.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD