Terremoto in Toscana

di Laura Scafati 

Stamattina è stata avvertita la prima scossa di magnitudo 5.2 nei pressi di Massa Carrara, Lucca e Lunigiana. Il sisma si è diramato poi nel resto del Nord Italia

Laura Scafati

Laura Scafati

ContributorLeggi tutti

Una nuova scossa di magnitudo 4.0 è stata avvertita in Toscana verso le 14,25. L'epicentro è Favizzano, nei pressi di Massa Carrara, lo stesso punto in cui questa mattina è stata avvertita la prima scossa di magnitudo 5.2 intorno alle 12.32.

Lo ha reso noto la sala sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) che ha registrato la prima scossa nelle zone di Lucca, Massa e La Spezia e poi altre di assestamento sempre con lo stesso epicentro.

Una seconda scossa, più leggera, è stata avvertita poco dopo la prima: magnitudo 3.1, con profondità 9,7 chilometri e epicentro a Casola in Lunigiana. Secondo le prime indicazioni giunte alla sala operativa della protezione civile della provincia di Massa Carrara, si segnalano crolli in Lunigiana, a Fivizzano e Casole. Sarebbero rimaste danneggiate alcune abitazioni con la caduta di tetti. Una persona sarebbe rimasta ferita in località Postella. L'onda sismica è stata avvertita anche in Emilia, Lombardia, Piemonte, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia.

(foto ANSA)

TAG CLOUD