Capodanno: botti vietati in molte città italiane

di Alessia Arcolaci 

Per i festeggiamenti di fine anno molto comuni italiani hanno deciso di vietare l'utilizzo di botti e petardi per tutelare la vita degli animali ma anche delle persone stesse

Alessia Arcolaci

Alessia Arcolaci

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Da Nord a Sud sono numerosi i Comuni italiani che hanno scelto di vietare l'utilizzo di botti e petardi per i consueti festeggiamenti di fine anno. Le città hanno aderito all'appello lanciato da numerose associazioni in tutela degli animali che hanno appunto chiesto di vietare i botti per salvaguardare la vita di cani e gatti ma anche la nostra.

Chi deciderà di non osservare il divieto rischia una multa fino a 600 euro. Le città con i divieti più rigidi sono Bologna, dove i botti non sono ammessi fino al 7 gennaio, poi Siena, dove sono vietati non solo i petardi ma anche le tradizionali "stelline luminose",  e infine Tortona, dove «sono vietati festeggiamenti molesti e potenzialmente pericolosi anche in considerazione della recente congiuntura internazionale».

Anche nella zona di Napoli alcuni comuni hanno vietato botti e petardi, così come in Abruzzo, Puglia e a Sanremo, dove però i petardi sono vietati ma non a Capodanno. Tra le 24 e le 24, 20 sarà infatti possibile festeggiare "col botto".

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD