Comunicato sindacale

di staff Style.it 

Prosegue lo stato di agitazione in tutte le redazioni Condé Nast. Martedì 14 maggio è stato proclamato uno sciopero

L'assemblea dei giornalisti Condé Nast, riunitasi il 13 maggio, continua la protesta per la procedura di licenziamento avviata nei confronti di una collega di Vanity Fair: domani, 14 maggio, scioperano tutte le redazioni; prosegue sia oggi che domani lo sciopero di Vanity Fair. La richiesta, all'unanimità, è che sia revocata questa procedura di licenziamento e che vengano bloccate ulteriori iniziative unilaterali dell'azienda.

L'assemblea accoglie con soddisfazione la decisione della Condé Nast di sedersi a un tavolo sindacale con la FNSI, la Lombarda e il Cdr per affrontare l'attuale situazione di criticità dell'azienda, ma ritiene indispensabile arrivare all'incontro senza che le relazioni industriali siano pregiudicate da un atto gravissimo quale una procedura di licenziamento attiva.

Prosegue in tutte le redazioni lo stato di agitazione con blocco degli straordinari a oltranza e blocco dell'aggiornamento dei siti nel weekend.

Il Cdr

 

Leggi anche:

>>Sciopero Condé Nast del 10 maggio: comunicato sindacale

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio