Concorso scuola, conclusa la prima tornata di prove scritte

di Cinthia Mantegazza 

Tra sorprese sui quesiti e dubbi sui regolamenti, si è conclusa la prima tranche di prove scritte. A marzo dovrebbero essere pubblicati i risultati

Cinthia Mantegazza

Cinthia Mantegazza

ContributorLeggi tutti


Foto Corbis Images

Foto Corbis Images

Nonostante i vari allerta meteo, causa del rinvio delle prime due giornate di prove, la prima tornata degli scritti del concorsone per aspiranti docenti si è conclusa seguendo il calendario ufficiale. Restano da recuperare le quattro prove dell'11 e 12 febbraio rinviate al 28 febbraio e 1 marzo prossimi. I dati di affluenza non sono stati ancora comunicati dal Ministero, quindi non è dato sapere in che misura le defezioni tra i circa 95.000 candidati abbiamo inciso nelle varie sedi di esame.

Per il momento si può stilare un primo bilancio relativo alla tipologia di domande proposte. L'argomento che tutti temevano, le famigerate "Avvertenze generali" (cioè nozioni relative all'ordinamento scolastico italiano, alla normativa nazionale ed europea, a didattica e pedagogia) non sono state oggetto dei quesiti che, al contrario, hanno riguardato le specifiche competenze disciplinari e sono state più o meno complesse, a seconda dei casi.

I veri nemici della prova sono stati il poco tempo, la necessità di presentare una bella copia leggibile e la disomogeneità delle indicazioni date dalle commissioni ai candidati (utilizzo della penna blu, correzioni in bella copia, sforamento delle 22 righe previste, scrittura in stampatello, ecc.). Accantonando la svolta tecnologica che aveva caratterizzato i quiz preselettivi, infatti, per i quesiti aperti della prova scritta si è ritornati al solito foglio protocollo scritto a mano, con relativi problemi.

A questo punto, però, la domanda è: a quando i risultati? Il ministro Francesco Profumo nei giorni scorsi ha ribadito che gli elaborati verranno corretti entro marzo. Ed effettivamente, considerando che tutto deve essere pronto per settembre in modo da assicurare le immissioni in ruolo dei vincitori, i conti sono presto fatti. Comunque, la comunicazione dell'esito dello scritto e della data dell'orale sarà contestuale ed arriverà via mail ai candidati almeno 20 giorni prima della prova stessa.

La macchina concorsuale prosegue dunque nei prossimi giorni con le ultime due giornate di prove: 28 febbraio per scuola dell'infanzia e discipline economiche e aziendali; 1 marzo per scuola primaria e tecnologia. Solo a posteriori saranno possibili bilanci definitivi.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio