DAL MONDO01:32 - 26 novembre 2009

Online gli sms dell'11 settembre 2001. Privacy violata?

Wikileaks pubblica oltre un milione e mezzo di messaggi intercettati la mattina dell'attacco alle Twin Towers

di Lavinia Farnese
<p>Online gli sms dell'11 settembre 2001. Privacy violata?</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Li abbiamo visti l'11 settembre 2001 scappare dal fuoco delle Torri Gemelle ferite, e disperati lanciarsi giù lungo le pareti del grattacielo in fiamme. Ora, sapremo anche i contenuti dei loro ultimi sms. Li sta sparando online Wikileaks, un sito specializzato nella pubblicazione di documentazione secretata: oltre un milione e mezzo di messaggi intercettati quella mattina nera, proprio mentre i devastanti attacchi terroristici fumavano dolore e vittime nello skyline di New York. «In questo modo le persone hanno la possibilità di ripercorrere le tappe della tragedia minuto dopo minuto, ora dopo ora, e di capire realmente che cosa accadde», si legge sul sito. «Speriamo che con questa rivelazione si arriverà a una comprensione più approfondita dell'evento e delle sue tragiche conseguenze». E c'è chi già grida alla violazione del diritto all'oblio, e della privacy, aggravata, visto che qui si parla perlopiù di persone scomparse.

Noi pensiamo che: Indugiare sullo Spettacolo del dolore, come lo chiamerebbe il sociologo francese Luc Boltanski, zoomando sui suoi particolari, a otto anni da, di certo appaga ancora il voyeurismo di qualcuno. Ma - e qui scomodiamo invece la scrittrice Susan Sontag - Davanti al dolore degli altri una tirannia dell'intimità così è forse da dichiararsi illegittima.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).