DALLA SOCIETA'18:57 - 30 novembre 2009

Il ritorno (sperato) di Faber a 10 anni dalla scomparsa

Va online Mezzolitro, canzone che richiama Fabrizio De André. Internet impazzisce, ma è solo un falso d'autore

di Lavinia Farnese
<p>Il ritorno (sperato) di Faber a 10 anni dalla scomparsa</p>

Per un attimo ci hanno creduto in tanti. Fabrizio de André, a dieci anni dalla sua scomparsa è tornato, e in rete, con un provino inedito del '74. Perché ad ascoltare Mezzolitro, canzone pubblicata su youtube da tale deandrefans, vengono i brividi davvero. Viene presa d'assalto da diecimila internauti emozionati. E commossi. E invece l'illusione dura poco. Il padre della ballata all'ubriaco non è il rimpianto cantautore genovese, ma Leandro Giori, che si autodefinisce sul suo sito «cantautore (non ancora) noto, nato a Tivoli (Roma) il 10 giugno 1983 da madre tiburtina e padre pure».
La voce e il timbro sono certo simili a quelli di Faber, e possono ingannare i più, ma non Dori Ghezzi che li ha amati sopra ogni cosa. E che orecchio al pc oggi dice: non sono di Fabrizio. Come non lo è il verseggio («Davanti a una bottiglia almeno mezzo litro è mio. E se l'altro mezzo avanza, l'altro mezzo lo bevo io. Alzo il gomito un po' troppo, non ricordo quasi niente. E anche se non sono allegro sono sempre sorridente. La mia non è di certo una gran reputazione. Ma non sono un assassino sono solo un'ubriacone»), che pure lo richiama e che però, purtroppo, ai suoi solo fa il verso. Di autentico, sembrerebbe finora esserci solo l'affetto dei suoi amanti, che di fan non si può parlare. E l'effetto vinile. Distorto dalla nostra nostalgia.

Noi pensiamo che: Faber, l'uomo dalla voce calda e dalle parole giuste, ha viaggiato «in direzione ostinata e contraria per regalare alla morte una goccia di splendore, di umanità, di verità». Non serviva certo questa storia a raccontare che c'è riuscito. Ma questa storia, quella goccia, la raccoglie.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).