Dal no B-day ai Videopoker

rassegna stampa

di Greta Privitera
<p>Dal no B-day ai Videopoker</p>


Il No B-day si è concluso lasciando spazio ai commenti di tutto il mondo politico e non solo. "Il vero vilipendio è che persone come Schifani e Berlusconi occupino le istituzioni. Schifani non vuole chiarire i rapporti avuti con la mafia nel suo studio professionale". Lo ha detto Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, in un intervento alla manifestazione del No B Day, interrotto più volte dall'ovazione della folla. Ma il No B-day non spaventa il Pdl. Anzi, compatta il partito attorno al presidente del Consiglio. Berlusconi, impegnato a Milano per l'inaugurazione dell'alta velocità in treno tra Torino e il capoluogo lombardo, non commenta la manifestazione che anima le strade di Roma. Ma sono i parlamentari di centrodestra a intervenire in difesa del loro leader, rimarcando, come ha fatto il portavoce del partito, Daniele Capezzone, che questa "piazzata" non farà altro che "rafforzare" il Cavaliere. Sono due gli obiettivi del Pdl: il "furore ghigliottinaro e giustizialista di Di Pietro" e "l'inconsistenza politica e programmatica dell'opposizione".Gli organizzatori hanno parlato di oltre un milione di presenti, la Questura di 90 mila. Quel che e' certo e' che hanno riempito piazza San Giovanni.

Ad Atene, 5 italiani erano andati per aderire alla commemorazione della morte del quindicenne Alexandro Grigoropoulos, ucciso il 6 dicembre dello scorso anno, ma hanno trovato le manette. La polizia greca ha compiuto una retata nel quartiere anarchico della città fermando una novantina di persone, dodici delle quali sono poi state arrestate: fra loro anche questi cinque italiani, quattro uomini e una donna. Sono in stato di fermo per 24 ore. L'Ambasciata italiana si è attivata per prestar loro assistenza.

In carcere anche Raffaele Sollecito e Amanda Knox, ma per 25 e 26 anni."Mi sembra di vivere in un incubo infernale: cosa faccio adesso?". Provato da una notte in bianco, Raffaele Sollecito ha accusato pesantemente il colpo che i giudici della Corte d'Assise di Perugia."Nessuno crede in me" provata anche lei da una notte passata a piangere, Amanda Knox è sembrata, a chi l'ha vista questa mattina nel carcere di Capanne a Perugia, molto demoralizzata e delusa. "Nessuno crede in me - ha ripetuto ai suoi interlocutori - e non capisco perché. Ho sempre detto la verità, non sono stata io ad uccidere Meredith". I due sono sorvegliati a vista da un agente, per evitare che possano commettere gesti sconsiderati.

E' pronto il pianeta a dire addio Micronesia, isole Marshall, isole Salomone e Fiji, (solo per restare alle più conosciute)? Il mappamondo, più caldo di 2 gradi, forse già tra 50 anni secondo l'Onu, ad est dell'Australia avrà solo il blu del mare, che avrà sommerso la maggior parte dei piccoli paradisi del Pacifico e costretto le loro popolazioni ad emigrare. "Il mio Paese sta affogando", dice in un'intervista il presidente della Micronesia, Emanuel Mori, capofila dei leader che vanno a Copenaghen per salvare la loro terra prima ancora che l'intero pianeta. "Il mio Paese è sul punto di scomparire, riuscite ad immaginare la terra su cui abitate, quella che considerate la vostra casa, lentamente coperta dall'acqua, centimetro dopo centimetro? Se non ascolterete il grido del mio popolo, condannerete anche il vostro alla stessa fine".

E a volte è il cuore a scomparire nella follia della dipendenza. Così una signora piacentina di 54 anni ha tramortito con del veleno due anziani, una donna di 74 anni e un uomo di 77, per sottrarre loro i portafogli e, con il 'bottino', giocare a videopoker. Ma le sue imprese sono state bloccate dai carabinieri: l'autrice  è stata arrestata con le accuse di rapina aggravata e lesioni personali aggravate.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).