DAL MONDO17:15 - 09 dicembre 2009

Dopo il No Berlusconi Day, è tempo di No Sarkozy Day?

Sull'onda del No B Day italiano, i francesi propongono il No S Day

di Lavinia Farnese
<p>Dopo il No Berlusconi Day, è tempo di No Sarkozy Day?</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Che non si dica che - buon esempio o meno - gli italiani non facciano da apripista. Se dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno, hanno solo guardato (o partecipato anche) al No B-day contro il premier Silvio Berlusconi, è sul Reno soprattutto che l'iniziativa ha colpito al cuore. E suscitato emulazioni. Per l'esattezza, in 400mila finora, oltralpe, in Francia, sognano un No-S Day, un No Sarkozy Day. I bloggers rossoblu dell'estrema sinistra hanno aperto un gruppo su Facebook, e invitato tutti i connazionali a scendere in piazza il 20 marzo, alla vigilia del secondo turno delle elezioni regionali, contro il marito di Carla Bruni. «I francesi sono forse più felici dei loro vicini italiani? Sono soddisfatti della politica dei loro governi? Pensano che il presidente assolva la sua funzione e rispetti i suoi impegni?», si chiedono. «Per niente», si rispondono. «Socialmente, economicamente e mentalmente, il popolo francese è messo sotto pressione, asfissiato dalla demagogia e dai dibattiti artificiali ordinati dall'Eliseo, stanco di mobilitarsi inutilmente all'appello di centrali sindacali corrotte,  espropriato dei suoi beni da un paesaggio politico non vicino alle preoccupazioni del popolo». La stampa, finora ci scommette poco su. E ne parla anche, poco. La paura, è che rimanga solo uno sfogo, un'imitazione di poco valore, sull'onda di un entusiasmo solo virtuale.

Noi pensiamo che: A prescindere dalle motivazioni d'insoddisfazione latenti o manifeste, centrali o periferiche, se i francesi sceglieranno di invadere le piazze, l'importante è che non finiscano come con la mobilitazione contro la nomina, poi annullata, di Jean Sarkozy alla guida della Défense. Dovevano essere migliaia, partecipò invece una manciata di persone: fu una imbarazzante debacle.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).