DALLA SOCIETA'00:02 - 15 dicembre 2009

Youtube, palcoscenico per tutti

Youtube diventa il talentscout del 21esimo millenio

di Greta Privitera
<p>Youtube, palcoscenico per tutti</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Se Youtube fosse una persona sarebbe, tra le tante cose che potrebbe essere, anche un talentscout . Ormai, nel 2009, una sfilza di nomi sono diventati famosi grazie a questo canale dedicato ai video, che, è stato preso, da molti, come palcoscenico. Donne, uomini, adolescenti e anche bambini, si scatenano davanti ad un obiettivo affamato di talenti, o anche solo di esibizionisti, di stonature popolari e personaggi improvvisati. L'ultimo che sbarca il lunario ha soli 5 anni, è un bimbo cinese, che suona la chitarra eccezionalmente e che vince, a suon di click, le classifiche youtubiane, arrivando alla Cnn. Canta e suona una cover:" I'm yours", di Jason Mraz con la dolcezza unica dei bambini. Non sempre vince il talento, però. Sovente questa è la regola: più caso umano sei più il tuo video girerà. Ed è quello che è successo a Chris Crocker, fan ossessionato di Britney Spears,  che del suo famoso video "Leave Britney alone", ha creato un vero caso mediatico che hai interessato tutta l'America. Ma l'Italia non resta indietro. Da noi si chiama Laura Scimone, e si diletta in balletti poco coordinati e strane conversazioni a fan immaginari.

 

Noi pensiamo che: viene spontaneo dare ragione a Andy Warhol, il genio della pop art, che ci aveva visto lungo dicendo che tutti, nella loro vita, ambiscono ad almeno 15 minuti di popolarità. Quei 15 minuti di fama sono ricercati da tanti, e forse, oggi, nell'era dell'apparenza, Warhol, cambierebbe quel 15 in 10.59, durata massima di video su youtube.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).