DAL WEB11:48 - 16 dicembre 2009

Salento, stuprato da 7 ragazzi e un padre

Un giovane di 14 anni ha subito violenze per un anno

di Lavinia Farnese
<p><strong><span>Salento, stuprato da 7 ragazzi e un
padre</span></strong></p>
PHOTO GETTY IMAGES

Accade in Salento. In otto, hanno abusato di lui per un anno. Sette studenti, ragazzini fuori da ogni sospetto, tra i 14 e i 16 anni. E il papà di uno di loro, che impartiva ordini, che faceva il regista. Il regista degli orrori. Sono stati arrestati nella notte, dai carabinieri di Lecce, per concorso in violenza sessuale su un giovane che di anni anche lui ne ha solo 14, stuprato ripetutamente, perseguitato senza tregua con sms, telefonate, visite a casa non annunciate, a ricordargli quello che gli avevano fatto ieri, quello che gli avrebbero ancora fatto domani. Lui ha subìto in silenzio, senza dire nulla. Preso dal terrore e sconvolto, si era però nei mesi spento pian pianino: non parlava più, non voleva più uscire, né andare a scuola. Al padre che insieme ci vive iniziano a non tornare i conti, si accorge che non è più lui quel suo figlio, e preoccupato indaga allora sul suo stato: non uno spiraglio, il gelo di chi è turbato, e i soprusi subiti non può far altro che tenerli per sé. Il papà insiste, il piccolo crolla, il papà sporge allora denuncia, le indagini confermato tutto. Ora, il lavoro più duro sarà quello degli psicologi, che dovranno curare la gioventù ferita di questo ragazzo sfortunato.

Noi pensiamo che: Si hanno menti labili, da adolescenti, facilmente soggiogabili da un adulto. Poi se l'adulto è tuo padre, o il padre di un tuo amico, il meccanismo perverso già di per sé frequente, si semplifica. Vergogna e pene certe, per quel padre. Vergogna e recupero, per quei figli. Tutto l'aiuto possibile per quel figlio.  


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).