Berlusconi esce dall'ospedale

Il premier esce dal San Raffaele e st ameglio

di Greta Privitera
<p>Berlusconi esce dall'ospedale</p>

E uscito dall'ospedale. Ha il volto coperto da bende, ma sta bene. Silvio Berlusconi, finalmente, si appresta a tornare a casa, ad Arcore, dove dovrà stare a riposo. "Mi rimarranno due cose come ricordo di questi giorni: l'odio di pochi e l'amore di tanti, tantissimi, italiani. Agli uni e agli altri faccio la stessa promessa: andremo avanti con più forza e più determinazione di prima sulla strada della libertà. Lo dobbiamo al nostro popolo, lo dobbiamo alla nostra democrazia, nella quale non prevarranno né la violenza delle pietre, né quella peggiore delle parole. In questi giorni ho sentito vicini anche alcuni leader politici dell'opposizione". Lo afferma il premier Silvio Berlusconi. "Se da quello che é successo deriverà una maggiore consapevolezza della necessità di un linguaggio più pacato e più onesto nella politica italiana, allora questo dolore non sarà stato inutile. Alcuni esponenti dell'opposizione sembrano averlo capito: se sapranno davvero prendere le distanze in modo onesto dai pochi fomentatori di violenza, allora potrà finalmente aprirsi una nuova stagione di dialogo". "In ogni caso - aggiunge - noi andremo avanti sulla strada delle riforme che gli italiani ci chiedono". Accanto all'entrata della "residenza Berlusconi", ad Arcore, è stato lasciato uno striscione bianco con la scritta 'Bentornato a casa'.

 

Noi pensiamo che: ha ragione il premier: quel linguaggio più pacato e più onesto di cui parla è necessario. Servirebbe una scuola, nel Transatlantico, che lo rinsegni . E tutti di nuovo sui banchi. Nessuno escluso, però.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).