DALLA SOCIETA'12:38 - 17 dicembre 2009

L'irresponsabile Babbo Natale

In Australia dicono che Babbo Natale promuove uno stile di vit apoco sano

di Greta Privitera
<p>L'irresponsabile Babbo Natale</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Bocciata a Melburne, in Australia,  la taglia 56 di Babbo Natale. L'immagine del vecchietto più amato del mondo, non piace più al professor Nathan Grills della Monash University e l'illustratore Brendan Halyday, autori di un articolo apparso sul British Medical Journal in cui si elencano tutti i comportamenti poco raccomandabili di cui Babbo Natale sarebbe responsabile. Non solo è obeso, ma è troppo dedito all'alcol, ( a quanto pare i bimbi australiani non gli lasciano latte e biscotti, ma del brandy invecchiato),e irrispettoso del codice della strada. Infatti, dopo aver bevuto troppo, sale semi ubriaco in sella alla sua slitta, senza mai indossare la cintura di sicurezza o il casco. Del resto, in passato il vecchietto dalla barba bianca si è macchiato addirittura della pubblicità di sigarette, ricordano gli autori. Quello di Babbo Natale insomma è uno stile di vita non salutare, con un'alimentazione basata sugli avanzi di dolci che raccoglie in giro, abitudini pericolose come quelle di lanciarsi giù per i camini o camminare sui tetti delle case. "Dobbiamo essere consapevoli della capacità di Babbo Natale di influenzare la gente - concludono gli autori - soprattutto i bambini. Per questo proponiamo una nuova immagine di Santa Claus che assicuri che la sua influenza sulla salute pubblica sia positiva".

 

Noi pensiamo che: insomma, a noi Papà Natale ci è sempre piaciuto, il nostro non beve alcool, è un po' spericolato, si, ma preferisce il latte al brandy. Un Babbo Natale con la taglia 40 che se lo tenessero loro!


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
silvershado 83 mesi fa

le origini di Babbo Natale sono ben più antiche degli attuali dietologi e opinionisti , un tempo l'obesità era simbolo di benessere , la barba bianca di saggezza e la slitta volante di magia. Considerando che la slitta non è omologata non vedo perchè Babbo Natale sia obbligato ad indossare casco e cinture di sicurezza, piuttosto considererei seriamente l'ipotesi di salvaguardare l'immagine di un personaggio che ormai fa perte dell'immaginario collettivo impedendo o censurando coloro che sfruttano la sua immagine per proporre articoli che ben poco hanno a che fare col Natale come tabacco , alcool o altre stramberie varie , speriamo solo che a qualcuno non venga in mente sfruttare l'mmagine di Gesù bambino per pubblicizzare qualche nota marca di pannolini.......

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).