DAL MONDO10:59 - 23 dicembre 2009

Voleva uccidere Michelle Obama, fermata

Si chiama Kristy Lee Roshia, ha 35 anni

di Lavinia Farnese
<p>Voleva uccidere Michelle Obama, fermata</p>
PHOTO GETTY IMAGES

«Pronto, parlo con l'Ufficio di Boston degli agenti del Tesoro che vigilano la sicurezza del presidente Barack, sì, sono Kristy Lee Roshia, ho 35 anni e vorrei uccidere, anzi ucciderò Michelle Obama». Nulla vien da pensare - se non che questa Kristy tutte le rotelle al posto non ce l'abbia - se davvero le sue intenzioni erano quelle di attentare alla vita della first lady d'America, e se davvero si è messa nei guai da sola autodenunciando le sue intenzioni a chi, della presidenzial sicurezza è responsabile. Ma non è finita qui: l'incauta e svitata signora non ha lesinato particolari agli agenti: «Conosco il luogo dove la famiglia del presidente Usa trascorrerà le vacanze nelle Hawaii», avrebbe aggiunto. Quindi, è stata rintracciata e fermata dai Servizi Segreti a Honolulu. Risultato? Resterà sotto custodia per l'intera durata delle feste.
Nel frattempo, arriva la notizia anche che gli Obama - che sarebbero dovuti partire domani giovedì 24 dicembre per le Hawaii - hanno rinviato le vacanze di un giorno. No, la signora Kristy non c'entra. C'entra la riforma sanitaria. Per cui il Senato voterà proprio alla vigilia. Un tema troppo caro alla presidenza Obama per poter mancare. E fa niente, se salta il brindisi al sole.
 
Noi pensiamo che: Un attentatore che si annuncia, non è poi così pericoloso. Perché poi avercela così tanto con Michelle Obama? Forse Kristy è solo perdutamente innamorata di Barack. Al punto da rimetterci le feste.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).