DAI PALAZZI16:49 - 23 dicembre 2009

Tremonti e le buone novelle

Tremonti dice che l'Italia sta superando la crisi

di Greta Privitera
<p>Tremonti e le buone novelle</p>

Rassicura, Tremonti, l'Italia imbiancata dalla nave e con i regali sotto l'albero: «abbiamo dimostrato una forte tenuta nella crisi», nonostante le difficoltà che ancora ci sono. È la convinzione del ministro dell'Economia Giulio Tremonti il giorno in cui anche l'Isae diffonde dati incoraggianti: la fiducia dei consumatori a dicembre cresce ai massimi dal luglio del 2002. Nella conferenza stampa di fine anno Tremonti ribadisce: Il nostro Paese ha tenuto bene, «ci sono settori, situazioni, famiglie, persone che hanno difficolta, ma il sistema nel suo complesso ha tenuto, tiene e terrà». «A noi risulta superato l'importo stimato in Finanziaria che era di 80 miliardi di euro. Visto il fenomeno di accumulo di rimpatri alla fine, che andava oltre la capacità degli operatori di smaltire le domande, si è resa necessaria la proroga». Poi ha evocato la riforma fiscale: «Con il Presidente Berlusconi pensiamo che è arrivato il momento per guardare alla prospettiva delle riforme: la riforma fiscale è fondamentale perchè intorno al rapporto fiscale ruota il rapporto cittadini-Stato e Stato-economia». Ancora sulla Finanziaria che, ha specificato, sarà «l'ultima», ha detto che vale «9 miliardi di euro: se poi sia light o non light, comunque si parla dell'1% del bilancio. Di questi, 4-5 miliardi sono di spostamenti da un fondo all'altro e per quindi metà della manovra. Soprattutto non ci sono tasse, mi sembra una cosa che forse avrei dovuto dire poco fa per i telegiornali». Infine, fa un commento sull'operato del, anche suo, Governo: «gli italiani hanno ragione ad avere fiducia nell'Italia, il Governo ha fiducia negli italiani e riteniamo che gli italiani abbiano ragione ad avere fiducia nel Governo».

Noi pensiamo che: tra numeri e percentuali pare di capire che segnali positivi ci siano. Poi, ecco, magari, lettore, sei proprio in quel settore, in quella situazione, quella famiglia o quella persona con difficoltà, però, insomma, reputati fortunato perché il tuo Paese ce la sta facendo.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).