Da Berlusconi al cenone take away

Rassegna stampa

di Greta Privitera
<p>Da Berlusconi al cenone take away</p>

Silvio Berlusconi scrivere gli auguri  a Sua Santità in persona, il Papa, e questo è un passaggio della lettera:"Posso confermare che i valori cristiani testimoniati dal Pontefice sono sempre presenti nell'azione del Governo da me presieduto, che adotterà tutte le misure necessarie per garantire la serenità e la pace sociale". Il premier, nel ringraziare Benedetto XVI della "vicinanza" mostrata dal papa dopo l'aggressione di Milano, aggiunge: "Il Natale è un momento importante di riflessione per tutti gli uomini di buona volontà. Il messaggio di pace e di fraternità di Cristo, che dovrebbe regnare tra gli uomini, purtroppo viene dimenticato quando alla forza delle idee si risponde con la violenza verbale o financo fisica". Poi, punta l'indice contro chi fomenta quel clima d'odio che, a giudizio del Cavaliere, ha influenzato la mente «labile» di Tartaglia: «Il messaggio di pace e di fraternità di Cristo, che dovrebbe regnare tra gli uomini, purtroppo viene dimenticato quando alla forza delle idee si risponde con la violenza verbale o financo fisica».

Un'altra letterina di Natale, politica,è stata scritta oggi, da Antonio Di Pietro, sul suo blog si legge: "Gesù Bambino apri gli occhi a coloro che, invece di fare opposizione, decidono di fare inciuci con questa maggioranza". Ribadisce che non è possibile il dialogo sulle riforme perché "del diavolo non ci si può fidare". "Caro Gesù Bambino - scrive il leader di Idv - adesso dicono che bisogna riaprire la stagione del dialogo, no. E se la prendono con noi perché a questo tavolo del dialogo non ci sediamo. Ma, caro Gesù Bambino, tu lo sai bene com' fatto il diavolo. Tu lo sai bene che non ci si può fidare di lui" e "con alcune persone, soprattutto con il diavolo, non si può dialogare". "Nel nostro Paese - si legge ancora - c'é un diavolo al Governo che pensa di usare le istituzioni solo per farsi gli affari suoi. Che vuole addirittura cambiare la Costituzione perché nella Carta non è previsto che lui non può essere processato". Continua senza risparmiare nulla.

Ci sono due geni all'origine dei più aggressivi e devastanti tumori del cervello, i glioblastomi, e per la prima volta la loro scoperta apre la speranza a future cure. A segnare questa nuova tappa della ricerca contro il cancro, pubblicata online su Nature, è il gruppo dell'italianoAntonio Lavarone, il ricercatore che ha lasciato l'Italia in seguito a una vicenda di nepotismo e che oggi lavora alla Columbia University di New York.

Ryanair in polemica con l'Enac, l'Ente nazionale per l'aviazione civile, sulle nuove procedure di identificazione dei passeggeri e promette di chiudere "temporaneamente" tutte le rotte domestiche, cioè i voli interni, operati in dieci aeroporti italiani a partire dal 23 gennaio 2010. Lo annuncia la compagnia low cost irlandese in una nota. L'Enac, sostiene, "mina illegalmente le procedure di sicurezza" con le proprie ordinanze dell'11 e 12 novembre. Tra le basi coinvolte figurano anche Ciampino (Roma) e Orio al Serio (Bergamo). Secondo la compagnia irlandese le ordinanze dell'Enac "obbligano Ryanair ad accettare svariate e non sicure forme di identificazione per i passeggeri che viaggiano sulle rotte domestiche".

Cosa fai se non hai tempo per cucinare un cenone con i fiocchi? Corri ai ripari con il cappone take away. Ci sono 10 macellerie in 5 città italiane dove trovare tacchini, anatre, polli e faraone pronti da servire in tavola o solo da riscaldare in forno. Per fare un figurone anche all'ultimo minuto. Dal cappone di Morozzo al pollo di Bresse, dalla gallina padovana ai polletti del Valdarno, non c'è che l'imbarazzo della scelta. Ecco come incantare gli ospiti. Magari prenotalo con un po' di anticipo.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).