DALLA SOCIETA'12:43 - 28 dicembre 2009

2009 di crisi, 2010 di sogni

Un sondaggio rivela che gli italiani ricominciano a essere ottimisti

di Lavinia Farnese
<p>2009 di crisi, 2010 di sogni</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Sarà perché la storia insegna, e poi perché c'hanno insegnato che la storia si ripete, che al 2010 ci stiamo avvicinando con gli occhi di chi sa che alla crisi economica, alla guerra, all'austerità del '900 prima parte, sono seguiti il boom economico, la televisione in bianco e nero nelle case, e poi a colori, esistenze spensierate, goderecce, meno fronti segnate da preoccupazioni. Già. Uno studio promosso da Bocconi Trovato & Partners - 500 interviste a campione rappresentative di individui tra 14 e 45 anni - questo, racconta.
Che gli italiani ricominciano a sognare in grande. Al diavolo la crisi, il ridimensionamento di aspettative, armadio e cinema. Con un valore aggiunto di pretesa, anzi. Di quei bisogni concreti nati durante la crisi. Come una casa per sé e per i propri cari (58%) o un posto di lavoro (53%). Il 38% vorrebbe viaggiare verso mete esclusive e con trattamento da vip, il 21% vorrebbe un nuovo arredamento per la propria casa firmato da un grande designer, il 17% un oggetto tecnologico come un grande televisore ultrapiatto di ultima generazione o un impianto hi-fi super. E i sogni - si sa - confini non ne hanno. Il 38% degli intervistati, è più che sopra le nuvole, già: c'è chi vuole fare il giro del mondo a bordo di jet privati o panfili di lusso, chi si vede bene al volante di una Ferrari. E non è mica male il loro pensiero (61%): sognare non costa niente, e allora tanto vale farlo in grande.

Noi pensiamo che: Le suggestioni sono rincuoranti. Speriamo lo siano anche le realizzazioni concrete. Magari ci riescono, a scacciar via la paura di chi teme che la vera crisi, invece, debba ancora arrivare.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

roger 80 mesi fa

Volare più basso. Questo è quello che il potere vuole ottenere. Saluti

vito mario 81 mesi fa

E' bello sognare! Sognare è vita, creatività. Che gli italiani continuino a sognare è stupendo nel bene o nel male,con la crisi o senza crisi, con i soldi o senza soldi, con una Ferrari o senza Ferrari ma chi se ne frega! Noi vogliamo e si continua a sognare. I Napoletani dicono: ADDA VENI' BAFFONE!!! Se ho sbagliato a scrivere che i napoletani non me ne vogliano. Spero avercela messa tutta a scrivere nella loro lingua.

Eleonora 81 mesi fa

Secondo me dopo i primi entusiasmi scopriremo che le nostre tasche sono più vuote ancora del 2009 (non so voi ma io ho speso tantissimo per i regali di Natale) e in un colpo solo tutti questi bei sogni si sbricioleranno. Io quello che so è che la crisi c'è e mi ha fatto anche un regalo: l'imparare a essere realista, a volare più basso. Grazie per questo spazio di confronto su temi che ci riguardano così da vicino.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).