DALLA SOCIETA'14:16 - 30 dicembre 2009

2010, aumenti alle stelle

Rincari su autostrade, gas, tasse

di Lavinia Farnese
<p>2010, aumenti alle stelle</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Il mattino, si dice, ha l'oro in bocca. Per non parlare, poi, dell'alba di questo nuovo anno. Di cui già s'intravedono bagliori. Preoccupanti, a voler usare un eufemismo.
Mentre infatti l'occupazione scende (-3,7%i lavoratori rispetto a un anno fa, mai così male da novembre 2002, dice l'Istat) per la felicità dei cittadini d'Italia,  aumenta tutto il resto: vale a dire autostrade, con rincari per adeguamento tariffario che sfiorano il 16%, a partire da gennaio 2010, vale a dire carburanti, 1,325 euro al litro per la benzina e 1,169 per il gasolio. Tradotto: benzina e gasolio sono cresciuti dell'1,8% da Natale a oggi, e rispetto allo scorso anno gli aumenti sono rispettivamente del 19% e del 10%.
E neanche a pensare che, in alternativa, si potrebbe prendere il treno, che sappiamo già che impennata ha riservato ai suoi clienti, gli stessi che ringrazia alla fine di ogni corsa "per la preferenza accordata" (in regime di monopolio sui binari difficile scegliere altro, non trovate?).
Su anche il gas, + 2,8%, mentre cala - almeno per il primo trimestre del nuovo anno - l'energia elettrica: - 2,2%.
Sul piede di guerra - neanche a dirlo - le associazioni dei consumatori, che giorni fa ci avevano visto lungo. Carte alla mano, l'oracolo di Adusbef e Federconsumatori, recitava così: da gennaio, una bella stangata, 600 euro in meno nelle tasche degli italiani, perché ai balzelli - per 120 euro -  contenuti nelle misure della Finanziaria, si sarebbero aggiunti gli aumenti per gas, assicurazioni, servizi bancari, e tassa sui rifiuti urbani. Per non accusare troppo il colpo, si comincia gia' dal Cenone di Capodanno. Per l'Adoc, ci costerà il 4% in più dell'ultimo.
 
Noi pensiamo che: La copertina di Linus - che tiri da una parte, e scopre l'altra - inizia a essere risicata, con tutti questi aumenti. Fortuna che costerà meno l'energia elettrica. Così, almeno,  in assenza d'altre coccole, avremo la luce che, si sa, è un antidepressivo.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).