DAL WEB13:55 - 07 gennaio 2010

I ritardi della Frecciarossa analizzati da un procutore torinese

di Lavinia Farnese
<![CDATA[]]>
PHOTO CORBIS IMAGES

I treni al alta velocità Frecciarossa vanno lenti. Sono i primi dati elaborati nell'ambito dell'inchiesta conoscitiva aperta a Torino dal sostituto procuratore Raffaele Guariniello. Il magistrato, sempre attento ai problemi dei consumatori e alle questioni legate alla sicurezza, ha dato alla Polizia ferroviaria il compito di raccogliere i dati relativi a un robusto campione di treni veloci prima di Natale. Le corse in linea con le tabelle di marcia sono state meno di una ventina, secondo il dossier nelle mani di Guariniello. Un centinaio degli oltre 400 Frecciarossa monitorati è arrivato a destinazione con meno di 15 minuti di ritardo. Oltre 300 invece hanno accumulato ritardi superiori al quarto d'ora. E, di questi, 50 hanno sforato i tempi di oltre 60 minuti, 30 hanno doppiato la boa delle due ore, si è arrivati a picchi di 5 ore abbondanti. E tutto prima che la neve sorprendesse l'Italia per le Feste di Natale. I motivi dei ritardi vengono raggruppati in quattro macro-famiglie: cause interne, cioè inconvenienti tecnici, cause esterne, sostanzialmente eventi meteorologici, suicidi, incidenti, cause attribuibili al gestore della rete, Rsi, e cause che dipendono da altri operatori ferroviari, ad esempio la società svizzera Cisalpino o le concessionarie locali. L'inchiesta aperta dal procuratore di Torino è nata per comprendere le ragioni di tali malfunzionamenti, con la speranza di poterli superare.

 

Noi pensiamo che: oggi i treni in Inghilterra sono quasi bloccati per le nevicate eccezionali che non si verificavano da oltre trent'anni. E sotto il tunnel della Manica, un Eurostar è fermo da ore proprio per il gelo straordinario. In Italia, invece, non serve nemmeno che nevichi per mandare le ferrovie in tilt.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
ZAFIRA86 83 mesi fa

Se ne accorgono solo adesso che il Freccia Rossa non e' poi cosi' tanto freccia?? ...

Anna 83 mesi fa

Beh, io sono stata tra i pochi fortunati che a ridosso del Natale non solo è riuscito a partire, ma ad arrivare a destinazione con solo un'ora e mezza di ritardo. Al ritorno - senza disastri metereologici - il mio frecciarossa e' arrivato a destinazione con solo 15minuti di ritardo :-) Da un lato me ne son fatta una ragione visto che ho pagato solo 96(=48+48) i biglietto di andata ritorno, ma immagino che chi ha pagato il prezzo pieno sarà ben oltre che infastidito dalla solita presa in giro di Trenitalia. Ufficialmente per ragioni di sicurezza i frecciarossa hanno dovuto limitare la propria velocità, causa ghiaccio sugli scambi, MA è così difficile poter ipotizzare un tale evento? Non è che viviamo all'equatore... il freddo si sa arriva!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).