DAL MONDO13:37 - 07 gennaio 2010

Smentita cattura del terrorista di al Quaeda

Mohammad Ahmed al-Hanak ancora in fuga

di Lavinia Farnese
<p>Smentita cattura del terrorista di al Quaeda</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Avevamo con voi creduto ieri che Mohammad Ahmed al-Hanak, capo di Al Qaeda negli Stati arabi, fosse stato catturato. E invece oggi, proprio dallo Yemen, arriva la notizia che il temibile seguace locale di Bin Laden non è stato preso, come avevano raccontato ieri fonti della sicurezza in forma anonima. Lo conferma anche il ministro dell'Interno Rashad al-Halimi. Tre persone sì, è vero, sono state arrestate, in un ospedale nel villaggio di Raida, un'ottantina di chilometri a Nord di Sana'a, ed erano anche membri sospetti di Al Qaeda, ma tra loro - differenza non da poco - al-Hanak non c'era. Sarebbe stato un bel colpo per la lotta al terrorismo che si è fatta dura, dopo il fallito attentato di Natale sull'aereo che viaggiava da Amsterdam a Detroit, con Barack Obama che minaccia raid, e ambasciate occidentali che nelle zone rosse chiudono, per sicurezza.
Nel frattempo, si viene a sapere anche che il nigeriano Umar Farouk Abdulmutallab, autore del fallito attentato di Natale sul volo Delta Airlines, sarebbe stato arruolato da Al Qaeda nel cuore dell'Europa, durante la sua permanenza a Londra, e non nel suo viaggio studio in Yemen, quando invece avrebbe incontrato l'imam radicale Anwar al-Awlaki, figura chiave del terrorismo yemenita e ispiratore dello stragista di Fort Hood, Nidal Hisan.

Noi pensiamo che: la retromarcia delle autorità dello Yemen sulla cattura di al-Hanak, fa ingranare la quarta al terrorismo.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).