DALLA SOCIETA'15:21 - 10 gennaio 2010

Sgarbi, «via le mie foto da Youtube»

Il sindaco di Salemi contro i video su Google

di Lavinia Farnese
<p>Sgarbi, «via le mie foto da Youtube»</p>

Certo il critico d'arte Vittorio Sgarbi sa riconoscere, il valore di un'opera d'arte. La sua figura, ad esempio, ha stimato valga (modestamente) 10mila euro al minuto. E per difenderla ha sguinzagliato i suoi legali contro Youtube: che si sbrighi a rimuovere «immagini fisse o in movimento di programmi video della Rai in cui compare». Sono lì ritrasmesse, secondo Sgarbi, sindaco di Salemi (Trapani), «in violazione del diritto di immagine»: da Anno Zero a Porta a Porta, da Confronti a Domenica in, dall'Istruttoria al Caso Englaro. E se Youtube non seguirà la diffida totale contenuta nella lettera dell'avvocato Giampaolo Cicconi, Sgarbi promette il ricorso al Tribunale di Camerino, che è il foro competente, visto che il critico risiede a San Severino Marche. Con quali motivazioni? Per «violazione dei diritti di utilizzazione e sfruttamento economico dell'immagine». Non solo: Google e Youtube avrebbero violato pure la legge sul diritto d'autore, a sentir Sgarbi, per «abusiva riproduzione, trasmissione e diffusione di un'opera dell'ingegno coperta da diritti d'esclusiva». E ciò, ai portali liberi della rete, potrebbe costar caro. Il critico richiederà infatti in tal caso una somma «non inferiore a 10 mila euro» per ogni minuto o frazione di minuto di diffusione diretta o indiretta.
Post Scriptum: titolare del diritto all'immagine e allo sfruttamento economico di Sgarbi è la società Aretè srl di San Severino, di cui è amministratore unico la madre, di Sgarbi: Rita Cavallini.

Noi pensiamo che
: Sgarbi o la mamma hanno bisogno di soldi? O, rivedendosi, non ce la fa a sopportare (neanche lui) le proprie performances litigiose?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Daniele 80 mesi fa

Il discorso di Sgarbi è fuori di testa all'inversimile... lui vuole rimossi 10.000 euro al minuto perchè i suoi avvocati, così dice, hanno valutato in questa cifra il gettito di entrate pubblicitarie che produce. Ma avere i propri video su youtube, non è anche una forma di pubblicità per Sgarbi stesso? Quindi se è vero che, da un lato, i video consentono a you tube di fare traffico e quindi intascare soldi dalla pubblicità, allo stesso modo Sgarbi riceve, da questa rilevanza e presenza in rete una pubblicità che, altrimenti, non avrebbe. Ma Sgarbi è anche disposto a pagare youtube per questa pubblicità gratuita che riceve? Ovviamente no, solo lui vuole essere pagato. Fossi dirigente di youtube segherei via immediatamente tutti i suoi video della rete e mandarei una bella letterina a Sgarbi dicendogli: "Tutti i video sono stati rimossi, cercheremo di far sopravvivere il servizio e avere utenti che ci cliccano anche senza la sua presenza nei nostri server. Lei riuscirà a mantenere la sua

Carlo 80 mesi fa

penso,che l'erba cattiva non muore mai,resiste anche ai diserbanti,Egocentrico ? mi sembra poco.

elena 80 mesi fa

penso che ciò sia la esplicita dimostrazione di quando una persona non ha null'altro da fare se non attirare in qualsiasi modo l'attenzione su se stesso: malato fino in fondo di egocentrismo.......

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).