DALLA SOCIETA'16:56 - 11 gennaio 2010

Viagra messo in crisi dagli ultrasuoni

Un medico italo-israeliano propone di sostituire la pillola blu con le onde d'urto

di Lavinia Farnese
<p>Viagra messo in crisi dagli ultrasuoni</p>

Chissà se funzioneranno davvero come il Viagra, gli ultrasuoni. Yoram Vardi, un andrologo italo-israeliano del Rambam Medical Center di Haifa, giura di sì, che gli uomini in difetto d'erezione non saranno più schiavi dei farmaci, perché le onde d'urto stimoleranno l'afflusso del sangue ai genitali tanto, meglio e in modo più innocuo di quanto non faccia ora la pillola blu. Una grande svolta, che consentirebbe anche a quegli impotenti che per ragioni di salute finora non hanno potuto accedere allo stimolante in pillola (cardiopatici, ipertesi, priapisti, intolleranti al glucosio, etc.) di aver anche loro il proprio agognato tiramisù. Senza ricette, citrati, rischi del metabolismo. Solo un po' di choc, a bassissima energia: quanta serve per ridare al pene una posizione "dignitosa".

Gli ultrasuoni, poi, eliminerebbero il problema per un tempo lungo, oltre tre mesi, non come il Viagra che risolve solo per qualche ora, lasciando di fatto inalterato lo stato patologico. «Non abbiamo fatto altro che ripetere una forma lieve di litotripsia - spiegano gli andrologi -, la terapia per i calcoli messa a punto vent'anni fa. Ce n'eravamo accorti già con gli animali: con le onde, è possibile stimolare la creazione di nuovi vasi sanguigni, che vanno ad aggiungersi a quelli esistenti, ma "in crisi". Bersagliamo cinque aree specifiche dei genitali e i risultati, con nostra sorpresa, sono stati davvero buoni». Vale a dire: con sei sedute per tre settimane, su 20 volontari con età media 56 anni (e almeno tre alle spalle di disfunzioni erettili) 15 hanno riscontrato notevoli miglioramenti, «la loro vita sessuale è tornata quasi normale - dicono i medici -. Senza effetti collaterali indesiderati. E spendendo molto meno». C'è da dire però che lo studio - supervisionato dall'International Society of Sexual Medicine - gioverà solo a chi ha scarso afflusso di sangue al pene (l'80% degli impotenti). Con buona pace di chi ha problemi muscolari o nervosi. Ma intanto c'è già chi pensa a questa come alla scoperta scientifica del Terzo Millennio. 

Noi pensiamo che: più sesso e meno spese. Formula perfetta.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).