DALLA SOCIETA'16:51 - 12 gennaio 2010

Se ti fermi, la Tv ti uccide

Una ricerca australiana rivela che la scatola magica ruba anni di vita

di Greta Privitera
<p>Se ti fermi, la Tv ti uccide</p>

La televisione può rubare anni della tua vita. Una ricerca australiana afferma che  più tempo passi davanti al piccolo schermo più alto si fa il rischio di morire prima, e in modo particolare di problemi di cuore. Lo studio ha seguito 8.800 adulti sani per più di 6 anni. Le persone che hanno visto circa 4 ore di televisione al giorno, rispetto a quelle che l'hanno vista per 2, hanno avuto l'80% in più di probabilità di morire per malattie cardiache e il 46% in più di probabilità di morire per qualsiasi altra causa. Non allarmiamoci però. Infatti, è importante sapere che la televisione non è letale in sé, il vero problema sembra essere la posizione che si assume quando la si guarda, dice l'autore David Dunstan, direttore del laboratorio di attività fisica al Baker IDI Heart and Diabetes Institute, un centro nazionale di ricerca in Australia. Lo studioso spiega che se i muscoli rimangono fermi per un lungo periodo, si tende a fermare con loro anche il metabolismo. «Si può essere attivi e guardare una quantità elevata di televisione», dice Dunstan. «La televisione non necessariamente sostituisce il nostro tempo dedicato all'esercizio fisico -spiega-. Basterebbe camminare da stanza a stanza, muoversi e fare azioni quotidiane che implichino l'azionamento dei muscoli. Gli effetti positivi sulla salute di tali attività apparentemente trascurabili, vengono sottovalutati».

Noi pensiamo che: da domani tutte a fare yoga davanti al programma preferito.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).