DAI PALAZZI14:44 - 19 gennaio 2010

Poliziotto di quartiere: un flop

Il flop del poliziotto di quartiere

di Greta Privitera
<p>Poliziotto di quartiere: un flop</p>
PHOTO - - - CORBIS IMAGES

Li avevano vestiti e attrezzati, quei tanto voluti poliziotti di quartiere, pronti con i loro cappelli rigidi, le divise, i palmari e scooter per dare la caccia ai cattivi. Peccato, però, che pochi li abbiano visti. Era dicembre del 2002 quando l'allora ministro degli Interni Giuseppe Pisanu propose questa figura di poliziotto più vicino ai cittadini che avrebbe dovuto «combattere il crimine», e oggi, a 8 anni dalla proposta è quasi scomparso dalle nostre strade. Il progetto prevedeva di destinare all'iniziativa quasi 6 mila uomini tra poliziotti e carabinieri. Secondo un'indagine della Corte dei Conti ne sono entrati in servizio nemmeno 3900. In totale sono stati investiti quasi 500 milioni di euro. Un flop all'italiana. «Noi ci credevamo», racconta Massimo Montebove, portavoce nazionale del Sap, il sindacato autonomo di polizia. «Eravamo convinti che finalmente si sarebbero rafforzati i commissariati, i servizi di prossimità. Invece non si è mai garantita una continuità al progetto: gli uomini sono stati presi e destinati ad altre mansioni». «E pensare che là dove sono stati impiegati mezzi e uomini in misura adeguata, spiega la Corte dei Conti, qualche risultato è stato raggiunto: più fiducia nelle forze dell'ordine e qualche timido segnale nella lotta alla criminalità». «Il problema», insistono i giudici, «sono le forze in campo: misere». Niente paura, mancano i poliziotti di quartiere? Ci pensa la Lega Nord che nel 2009 ha proposto le Ronde di quartiere, dei volontari, quasi supereroi del rione, con l'incarico di difendere il territorio e fare le veci di polizia e carabinieri, promossi e legalizzati dal ministro dell'interno Roberto Maroni.  Un altro fiasco clamoroso. Infatti nessun iscritto a Milano. Nemmeno a Torino, Roma e Verona. E così in tutta Italia. I registri per iscriversi alle ronde restano bianchi. E la stessa cosa si ripete a Bologna, Treviso e Padova. Da nord a sud le ronde sono un fallimento.Insomma tanto rumore per nulla.

 

Noi pensiamo che: e se il governo cominciasse a pensare a Batman?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

molly 83 mesi fa

Si certo, ma almeno se abbiamo speso così tanti soldi, perchè quelli sono soldi pubblici quindi nostri, il poliziotto di quartiere dovrebbe funzionare, NO???? Che spreco!

manuela 83 mesi fa

Ringrazio Dio, Allah, Buddha, e tutte le divinità del mondo che le ronde siano state un flop... cosa vogliamo altri squadristi? Non abbiamo imparato nulla dal passato?

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).