Mirza: addio tennis per amore

La donna di oggi

di Greta Privitera
<p>Mirza: addio tennis per amore</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Ventitre anni, promessa sportiva del tennis indiano, è Sania Mirza che per amore, annuncia «Mi sposo e lascio lo sport». Famosa per quel  «Guardate i miei colpi e non le mie gambe», è sempre stata criticata per la sua immagine considerata un po' provocante perché il tennis, maledetto tennis, si gioca con gonnelline corte e magliettine aderenti, e per quella vita da star lontana dai canoni della religione mussulmana. Tra un torneo e l'altro ha preso carta e penna per scrivere all'imam della Mecca Masjid: «Voglio scusarmi con tutti i miei fratelli e le mie sorelle e i rispettabili anziani che si sono sentiti offesi perché ho inavvertitamente profanato un pezzetto del terreno che appartiene alla Mecca». È successo prima di Natale, perché aveva girato uno spot pubblicitario nei pressi di quella moschea, e lei, fedelissima, si è sentita di chiedere scusa.
Se si aggiunge la sfortuna di essere bella, di giocare molto bene, ed essere la prima donna indiana che arriva ai vertici mondiali di uno sport, ecco che il quadro è completo: peccatrice in vista. E poi ci si mette anche Il web a complicare la vita di Sania, pieno di siti non autorizzati di fan e simpatizzanti che mettono in rete gallerie fotografiche e video. Ma lei l'aveva deciso da piccola «Quando mi sposerò lascerò il lavoro in favore della famiglia». La stampa di tutto il mondo, soprattutto quella indiana, avanza qualche sospetto e crede che quella che era l'icona dell'emancipazione femminile in India abbia ceduto al peggiore dei motivi: il matrimonio combinato. «Un amico d'infanzia» dice lei, e fa sapere che le nozze non hanno ancora una data. Il fidanzato conferma che la supporterà in ogni sua decisione, qualunque questa sia.

Noi pensiamo che: ben venga la carriera di mamma, ma che non si dimentichi di essere la porta bandiera dell'emancipazione femminile in India


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).