Flaminia Giovannelli conquista il Vaticano

Donna di oggi

di Greta Privitera
<p>Flaminia Giovannelli conquista il Vaticano</p>
PHOTO CORBIS IMAGES


Sessantadue anni ben portati, Flaminia Giovannelli è un'apprezzata esperta di economia e politiche sociali, ed è la prima donna laica a entrare a far parte dei vertici del Vaticano. È stato Papa Ratzinger in persona a promuoverla sotto-segretario del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, e le ha affidato un incarico che finora era sempre stato appannaggio di monsignori. Dopo suor Enrica Rosanna, la religiosa che da qualche anno ricopre il ruolo di sottosegretario alla Congregazione dei religiosi, un'altra donna sale la scala gerarchica d'Oltretevere. Figlia di diplomatici, cresciuta a Bruxelles, è laureata in Scienze politiche alla Sapienza e parla correntemente quattro lingue. Ha iniziato a lavorare in Vaticano nel 1974, quando ancora c'era Paolo VI, l'ideatore del dicastero. Si è subito fatta apprezzare per la sua abilità nel portare avanti questioni spinose. Da tempo è molto attiva nel campo del volontariato, e a Trastevere è conosciuta per la sua bicicletta e i suoi cappellini colorati.
«Il mio lavoro - ha confidato la Giovanelli alla Radio Vaticana - è più di un lavoro, più di una attività lavorativa: è diventata una specie di vocazione, lo dico spesso ai gruppi che vengono qui a visitarci, molto numerosi, e anche ai miei giovani colleghi: io non credo che ci sia un lavoro altrettanto appassionante come quello che abbiamo qui, in cui abbiamo veramente il polso delle gioie e delle sofferenze di tutto il mondo, minuto per minuto».

Noi pensiamo che: Ratzinger apre il Vaticano alle donne laiche. È un'apertura al mondo.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).