Michelle Liò: da maestra a diva porno

Michelle Liò lascia l'insegnamento per i film porno

di Greta Privitera
<p>Michelle Liò: da maestra a diva porno</p>

Ha dovuto scegliersi un nome d'arte la maestra di Treviso più famosa della città, perché lei ha lasciato le lavagne e i gessetti per diventare attrice porno. Ora si fa chiamare Michelle Liò, o anche la Principessa, ed è pronta per il lancio del suo primo film che sarà presentato nello storico sexy shop di Treviso, il «De Sade» di via Pisa. La data prescelta per la prima è il 14 febbraio, San Valentino. Michelle si è dovuta reinventare una vita, e una carriera, perché se a quarant'anni ci si scopre ancora precari, con contratti Co. Co. Co. che uccidono ogni speranza di futuro, bisogna avere coraggio e cambiare rotta. E l'ha fatto. Ha lasciato la cattedra per la telecamera, hard. «Una vita da precaria, però», spiegano dal De Sade, «sbattuta tra istituti scolastici di mezza provincia, da Treviso a Conegliano. Pare che, tra le altre scuole dove ha insegnato, ci siano stati addirittura istituti a conduzione religiosa. Per anni e anni. Senza mai un contratto a tempo indeterminato che le desse serenità». Ma Liò viene da una famiglia come tante, e suo marito questa scelta l'appoggia in pieno addirittura aiutandola in questo suo nuovo percorso. Ha anche il privilegio di rappresentare tutto ciò che di proibito si possa immaginare: l'insegnate porno. «L'attesa è forte per la presentazione del film, girato nella romantica Toscana con una casa di produzione molto nota», anticipano sempre dal De Sade, «sembra che Michelle abbia prodotto parecchie ore di video. Che potrebbero tradursi in almeno quattro o cinque dvd erotici». Ma di più, al momento, non si sa: segreti professionali. La Principessa è già diventata una piccola star del settore, coi fan che su Facebook le chiedono esibizioni persino a Rimini. Tutta Treviso aspetta con ansia l'uscita del suo film, perché non capita a tutti di avere una vicina di casa, così coraggiosamente sexy.
E proprio quando la maestra abbandona le aule scolastiche la transessuale Regina Satariano entra a scuola, per spiegare ai ragazzi la vita da transgender e come è maturata la scelta di cambiare sesso. E'avvenuto al liceo Pontormo di Empoli, dove i ragazzi del biennio erano radunati in assemblea. L'incontro era stato richiesto dai rappresentanti di istituto degli studenti che volevano conoscere meglio le problematiche dell'omofobia e dei transgender. Ironia della sorte Principessa abdica per Regina!

Noi pensiamo che: meglio porno diva che maestra precaria. Una riflessione, il ministro dell'Istruzione Gelmini la deve pur fare.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Musca 77 mesi fa

I tuoi film saranno belli ma al prezzo molto ESAGERATO

Ciao Michela ti ricordi di me ? Lele Volevo dirti che ti ammiro moltissimo e ti faccio i miei più sinceri complimrenti e auguri per la tua nuova carriera . Un Abbraccio

Sei stupenda nuda e non in aula.c iao un bacione

MUSCA 80 mesi fa

Vorrei essere il tuo partiner mi sento di essere un tuo fans metti qualche tua foto in internet sex ciao e auguri

MUSCA 80 mesi fa

Non vedo l'ora di vedere il tuo primo film quando uscita? Faccelo sapere perché non metti qualche foto sex in internet ? Sono giá in tuo fans il bacio ciao e tanti auguri!!!!

MUSCA 80 mesi fa

Non vedo l'ora di vedere il primo film ce lo farai sapere vorrei essere il tuo partiner e per favore metti qualche foto sex in internet un bacio dove sai tu!!! Ciao auguri

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).