DAI PALAZZI11:20 - 27 gennaio 2010

Prodi: sexy scandali, da Sircana a Delbono

Con Delbono si aggiunge un altro scandalo tra i collaboratori di Prodi

di Greta Privitera
<p>Prodi: sexy scandali, da Sircana a Delbono</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Deve ingoiare una sconfitta che scotta, Romano Prodi, l'ex presidente del consiglio, che in Flavio Delbono, ex sindaco di Bologna, ci aveva contato. Prodi lo aveva esortato a candidarsi a primo cittadino della sua città, Bologna appunto. Delbono era docente dell'università emiliana, la famosa Alma Mater Studiorum, e sostenitore dell'allora Ulivo, oggi Pd, e Prodi credeva in questo professore. Da quando Cinzia Cracchi, ex segretaria e soprattutto ex fidanzata di Delbono, è entrata nella sua vita gli ha sconvolto la carriera: ora lui si trova sotto inchiesta per peculato, abuso d'ufficio e truffa in relazione ad alcuni viaggi fatti quando era vicepresidente della Regione Emilia Romagna per aver portato con sé l'ex fidanzata, allora sua segretaria. I giudici si aspettano dalla Cracchi maggiori particolari riguardo l'attività del suo ex in ambito regionale. Sono interessati all'intreccio riguardante la sede della Regione Emilia-Romagna in Bulgaria, nazione in cui Delbono avrebbe affari personali, e per questo avrebbe fatto tanti viaggi in poco tempo, in un connubio non proprio lineare. E ieri, Prodi, s'è dovuto rifugiare per qualche ora dai frati bolognesi di via Zamboni per cercare un po' di pace, dopo che anche il leader Pd, Pier Luigi Bersani, gli si è rivoltato contro. Proprio a lui doveva succedere. Lui che è così cattolico, si è trovato invischiato in questo sexgate nostrano che sembra solo agli inizi. Non è la prima volta. Già nel marzo del 2007 Romano Prodi ha dovuto affrontare lo scandalo che aveva travolto il suo portavoce Silvio Sircana. Uscirono fotografie in cui si vedeva l'automobile di Sircana mentre si accostava ad un transessuale, nel quartiere romano dove erano soliti lavorare. Non si vedeva chi fosse in macchina, ma si riconosceva la targa dell'automobile del portavoce unico del governo.

Noi pensiamo che: ma come li sceglie questi collaboratori, Romano Prodi?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
sama287 80 mesi fa

Che scandalo la politica italiana... tra trans, veline e prostitute ci mancavano solo le fidanzatine spesate dalle nostre tasse...

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).