DAL MONDO09:00 - 27 gennaio 2010

Prostitute rumene: sono la maggioranza

In Europa c'è un boom della prostituzione proveniente dalla Romania

di Lavinia Farnese
<p>Prostitute rumene: sono la maggioranza</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La Romania scippa un primato alla Russia. Quello delle donne disperate, che dal loro Paese scappano, destinazione Europa in minigonna, calze a rete e stivali laccati. Parliamo di prostitute. Lo racconta il Times, che riprende la ricerca della società Tampep, Ong con base ad Amsterdam e che si occupa di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e di promozione della salute tra i sex worker. Ha scandagliato i marciapiedi del vecchio continente, la Tampep, e scoperto così che una prostituta su otto, in Europa, è di origine romena. Dividono i clienti con nigeriane, brasiliane, bielorusse. Ma loro sono molte di più. Fanno fagotto da Bucarest, le ragazze dell'Europa, e si trasferiscono a Parigi, per «migliorare la qualità della vita. Perché tra  i Balcani vengono punite loro e anche i clienti.

Per molte di loro, però, lasciare la propria terra significa passare dalla padella alla brace: notti sul marciapiede, rischiando la violenza di protettori-padroni, e il barile nero dello sfruttamento economico. Una di loro è Ana-Marie, 32 anni, tossicodipendente e madre di un bambino, convinta un giorno del 2007 da un cliente a seguirlo, senza visto né speranze certe a Parigi. Per lei, il gioco val comunque la candela: guadagna più in un mese oggi nei club, e nei bar, di quello che avrebbe portato a casa in oltre un anno ai bordi delle strade della sua Bucarest.

Noi pensiamo che: miseria e prostitute viaggiano a braccetto. Ma gli uomini… con che coraggio…


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
sabrina 49 mesi fa

Invece io dò pienamente ragione a chi dice che la maggior parte delle donne rumene rovinano uomini e famiglie,ma anche perchè ci sono gli stupidi che si fanno raggirare.Spesso certi uomini sono degli eterni bambini, cercano chissà cosa e non sanno minimamente cosa vogliono ed è così che vanno a finire in dei grandissimi merdai.

Johnny 60 mesi fa

ok

claudio 69 mesi fa

Ouna rumena conosciuta sulla strada e' diventata cio' che avevo di piu' caro al mondo anche perche' l ho conosciuta, quando e' morta mia madre. be questa in due anni mi ha spoigliato di ogni avere .pure l oro di famiglia e siccome non e' riuscita a farmi vendere la casa per prendersi i soldi alla fine mi ha pure denunciat

sara 73 mesi fa

sta una cosa mai vista il numero di rumene a fare la vita qui.e qualunche che sia un poco furbo sa che la cosa nn si ferma qui.loro ,le donne rumene,stano dappertutto ,cercando di fregare gli italiani,cercando sistemarsi qui,e fare niente,mentre il futuro marito lavora come un cane e ancora diventa corno.loro vengono con un teatro ridiculo,fanno le sante,e poi accettano cio che noi nn possiamo.certo,essendo sottomesse sono a partita piu attraente.ma col tempo la vita di chi le sposa crolla.un rapporto paritario esige si del uomo piu impegno e maturita,ma un rapporto cosi,tra 2 persone stando una in disagio ovvio,e un suicidio.conosco uomini rovinati dalle rumene.

luigi 74 mesi fa

ciao a tutti penso che la moggioranza delle ragazze provenienti dalla romania che stanno sulla strada a fare le prostitute per molte di loro non e una libera scelta ma sono obbligate da gente senza scrupoli che non le lasciano niente in tasca dopo una giornata sulla strada io ne ho la testimonianza di una mia amica rumena che ogni giorno e sulla strada e che tutti i sui guadagni a fine giornata svaniscono nel nulla lei con me si giustifica che con quei soldi ci mangia e li manda alla mamma in romania so che non e vero perche spesso mi sono ritrovato ad aiutarla anche economicamente ma i soldi non le bastano mai penso la vita di queste povere ragazze sia un inferno la mia amica a appena 18 anni e la sua vita gia segnata da gente senza coscenza che gli fa solo del male

Buongiorno. Rispettiamo tutte le persone che lavorano in modo onesto, con grande impegno. E lungi da noi volerle danneggiare. Sappiamo che se non ci fossero le ragazze, le donne e gli uomini, anche, soprattutto di origine romena che curano gli anziani, e si dedicano con cuore spesso perso dagli italiani ai lavori più umili, e studiano, anche, qui, saremmo un Paese più povero. Ma i dati, sono i dati. E non abbiamo fatto altro che portarli alla luce, affinché ci si potesse riflettere su. Senza però con questo voler offendere nessuno.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).