Dal fuoco di Bertolaso al dizionario

Rassegna stampa

di Ferdinando Cotugno
<p>Dal fuoco di Bertolaso al dizionario</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Tutti a spegnere il fuoco appiccato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Bertolaso, con le sue critiche nei confronti degli aiuti Usa per Haiti. Il Segretario di Stato Hillary Clinton le ha prima definite «da dopopartita di football», poi se ne è detta «profondamente ferita»  Pur senza citarlo direttamente, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha preso le distanze dal suo sottosegretario: «In questi casi sarebbe opportuno evitare dichiarazioni che possano involontariamente innescare polemiche, partendo dall'assunto che tutti sono impegnati in buona fede ad aiutare la popolazione di Haiti». Poco prima il Ministro degli Esteri Franco Frattini aveva rassicurato l'alleato americano, e definito il suo impegno nell'isola caraibica  un «generoso e significativo intervento, senza il quale sarebbe stato tutto assai più difficile». Basterà per lavare l'offesa?

La Fiat si ferma. Per due settimane, gli operai di tutti gli stabilimenti italiani resteranno a casa in cassa integrazione. Le reazioni dei sindacati: la Fiom l'ha presa malissimo: «Questa mossa vuol dire toccare il fondo nelle trattative». E' critica anche la più moderata Uil: «E' un segnale contraddittorio, che fa riflettere». La vera partita tra dirigenza, organizzazioni dei lavoratori e governo si gioca sulla chiusura della fabbrica di Termini Imerese e il governo avrebbe gradito più sensibilità da parte dell'amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne. «E' una decisione a freddo che interrompe il filo del dialogo sociale» ha detto un irritato ministro del Lavoro Maurizio Sacconi.

Datori di lavoro, attenzione: quando scrivete un annuncio di lavoro, potreste dover evitare di pretendere affidabilità e impegno. Un ufficio di collocamento nel Regno Unito, a quanto si legge sul Daily Mail, ha rifiutato di pubblicare un'inserzione per una collaboratrice domestica. Requisiti: responsabilità e dedizione. Il Job Center Plus di Norfolk ha rispedito al mittente il testo dell'annuncio: nella forma in cui era scritto avrebbe rischiato una causa per discriminazione nei confronti delle persone irresponsabili. Anzi, "diversamente responsabili".  

In America è un fenomeno piuttosto comune: un genitore trova discutibile il contenuto o il linguaggio di un libro di testo. Lo segnala al comitato scolastico. Questo a sua volta, dopo una breve indagine, provvede a togliere il titolo dai programmi. Non sarebbe quindi una notizia quanto accaduto in California, dove la madre di una bimba di nove anni ha denunciato una troppo esplicita definizione di sesso orale in un libro trovato nella sua borsa, tomo prontamente espunto dagli scaffali della scuola. Peccato che il libro fosse un dizionario di lingua inglese, il glorioso Merriam Webster, in uso in tutto il Paese, bollato per la prima volta nella sua storia editoriale come non appropriato per una scuola elementare.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).