DAI PALAZZI11:25 - 28 gennaio 2010

Silvio Berlusconi: capelli che vanno, capelli che vengono

Il premier e il mistero del suo capo

di Lavinia Farnese
<p>Silvio Berlusconi: capelli che vanno, capelli che vengono</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Vanno e vengono, i capelli di Silvio Berlusconi. Il 23 gennaio, al matrimonio del ministro Mariastella Gelmini a Sirmione sul lago di Garda, il premier aveva una chioma fluente, alla Elvis Presley dei tempi migliori. Ma il 25 gennaio, alla visita al San Raffaele di Milano, ecco Berlusconi con la fronte alta, sguarnita, rughe sul pallore, dieci anni in più di due giorni prima. Infine il 27 gennaio, alle  celebrazioni per il Giorno della Memoria, arriva il miracolo alla Camera dei Deputati, Roma: la testa del presidente del Consiglio torna folta, come una foresta e l'espressione è di nuovo distesa.

È vero: il premier si era sottoposto a un trapianto di capelli nel 2004. E ai capelli pettinati all'indietro, rossicci e immobili, ci aveva abituato già Pippo Baudo, senza riuscire a sciogliere l'enigma. Ma poiché i capelli, è noto, cadono facilmente e difficilmente ricrescono (nel giro di due giorni, poi), gli esperti si stanno interrogando se non siano effetti questi d'alternanza d'umori, d'accumulo di stress, di intervento sul cuoio andato male. Se invece è questione di trucco, c'è da dire che necessita di qualche ritocchino.

Noi pensiamo che: Tanti sono, i misteri del Capo, non credete?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
lidia 80 mesi fa

E' divertente...e condivido......sono proprio tanti i misteri del Capo.......!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).