DALLA SOCIETA'14:57 - 01 febbraio 2010

Le donne in carriera bevono il doppio

Una ricerca inglese rivela: parità dei sessi anche nel bicchiere

di Lavinia Farnese
<p>Le donne in carriera bevono il doppio</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Non se ne abbiano a male le casalinghe benestanti, le più avvezze secondo i "vecchi" sondaggi, a fughe alcoliche nelle ore più disparate. Perché si fanno sempre più largo le «bevitrici in tailleur». Più che un presagio è uno studio, fatto dai ricercatori inglesi dell'Office for National Statistics su un campione di 14mila persone, che dice: le donne in carriera bevono il doppio rispetto alle donne che fanno le impiegate, che si danno a lavori "ordinari". E allora, ecco i dati: le signore con la ventiquattrore affondano ogni preoccupazione del ruolo scolandosi quasi un litro e mezzo di vino a settimana. Sette bicchieri contro i sei delle non manager.

Ma è la tendenza, a far riflettere: una donna su cinque beve più di 15 drink a settimana, e in media a 9/10 si fermano. Il tutto, mentre il consumo di alcol tra uomini, invece, va via via diminuendo. Tanto che i locali non si lasciano scappare l'occasione ghiotta di far proprie le bevitrici manager: in Inghilterra, ci sono già i pub con i bicchieri più eleganti, che incontrano più i gusti femminili. Come i tavolini: decorati a fiori, mai senza un cesto di riviste: per chi ha la lucidità di leggerle.

Noi pensiamo che: le donne manager somigliano sempre più agli uomini. C'è da brindare?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
l'anfibio 82 mesi fa

avvocati, giornalisti, manager, artisti .. chi tendenzialmente lavora 24h è sottoposto a stress e ritiene di cavarsela col bicchierino. comunque chi lavora troppo tende a negare-seviziare la propria corporeità. il sesso, poi. si diventa affascinanti come una camicetta strapazzata in fondo alla valigia. donne che somigliano agli uomini? io direi manager che assomigliano ai manager, solo che prima c'erano meno manager donne. che come gli uomini, ora, reclamano il bicchierino a nostre spese. sì, a spese dei consumatori, massaie, lavoratori che incorporano nelle loro spese il salario del manager. a spese di precari e cococo tagliati o sottopagati dall'azienda, sempre per consentirgli il bicchierino, ai signori manager. che non ci rinuncerebbero nemmeno se facessero fallire tutte le aziende del mondo. e noi a farli contenti.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).