DAL MONDO12:19 - 01 febbraio 2010

Spagna: 7 paesi presentano candidatura per un cimitero di scorie nucleari

7 paesini spagnoli si candidano per avere un cimitero di scorie nucleari nel loro suolo

di Laura Cardia
<p>Spagna: 7 paesi presentano candidatura per un cimitero di scorie
nucleari</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Undici piccole cittadine situate in zone depresse della Spagna hanno presentato la propria candidatura per ospitare un cimitero temporaneo di scorie nucleari, considerato dal Ministero dell'Industria la risposta «più adeguata» al problema dei residui delle centrali. Previsti investimenti per 700 milioni di euro, 300 posti di lavoro nei primi cinque anni, che costituiscono la prima fase del progetto, e anche compensazioni economiche, per l'area che ospiterà il cimitero che arrivano a circa 7 milioni di euro all'anno. Sono soldi e occupazione che fanno gola ai paesini delle aree più provate dalla crisi economica, nonostante le inevitabili polemiche sulla salute dei cittadini. Quasi tutti i sindaci delle località, sparse tra le due Castiglie, la Catalogna, l'Estremadura e la Comunidad Valenciana, con problemi di spopolamento, invecchiamento della popolazione o conversione post-industriale, giustificano la scelta come «un'opportunità per il futuro perché di questi tempi bisogna afferrarsi a qualunque cosa per non morire».

 

Noi pensiamo che: quindi la crisi economica fa anche questo: fa diventare il problema delle scorie minore rispetto a quello di incamerare lavoro…


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).