DAI PALAZZI10:27 - 02 febbraio 2010

Polverini: «Sì alle coppie di fatto»

La Polverini dice sì alle coppie di fatto

di Greta Privitera
<p>Polverini: «Sì alle coppie di fatto»</p>
PHOTO KIKA PRESS

«Sono favorevole a scrivere una norma che regoli le unioni di fatto, a patto di non produrre un matrimonio di serie B. Allo stesso tempo sono convinta che diritti e doveri reciproci debbano essere riconosciuti alle coppie che vivono fuori del matrimonio». Queste sono le parole sorprendenti di Renata Polverini che, candidata del Pdl alla Regione Lazio, affida al suo blog. Affermazioni che hanno fatto scattare l 'irritazione della Destra che la sostiene e le frecciatine del centrosinistra. Gianni Alemanno, sindaco di Roma del Pdl, non tarda a far sapere che «Queste sono materie che non competono né alla Regione né al Comune, ma al governo e al Parlamento. Le mie posizioni sono note, io sono contrario a questa ipotesi». «La Polverini afferma di essere a favore delle coppie di fatto, per l'edilizia popolare e contro il binomio immigrazione uguale delinquenza. Ma si è resa conto che è la candidata del Pdl?», commenta Stefano Pedica, senatore dell'Italia dei Valori e sostenitore di Emma Bonino, candidata anche lei alla Regione Lazio per il Pd. Dopo tutto questo mormorare Renata Polverini risponde ancora dal suo blog: «Cari amici,  sul tema delle unioni di fatto, non intendo essere strumentalizzata da nessuno. Sono nettamente contraria a qualsiasi forma di unione che sia definibile o possa apparire come un'altra forma di matrimonio o come un surrogato della famiglia tradizionale. Al contempo credo che chi compie scelte personali differenti debba poter trovare delle forme di tutela per diritti fondamentali, che sono del resto già previste dalla Costituzione e dal Codice civile».

 

Noi pensiamo che: questa Polverini così liberale (e un po' radicale) ci sorprende. Che lo stia facendo per qualche voto in più?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

marco serrao 79 mesi fa

L'italia progressista del 2010? Mi stupisco che "stupisca" una norma proposta da una candidata del Pdl sulle coppie di fatto. Solo in Italia può ancora fare "wow" una notizia del genere...e poi diciamocelo, solo per portarsi a casa qualche voto in più! Sicuramente qualche "confuso/a" destrosso penserà che si stanno facendo dei passi avanti anche nel nostro paese ma non credo proprio...Finchè c'è la Santa non c'è Speranza e finchè la Santa manipola la "Politica" il nostro paese se quedarà atràs!!! Un abbraccio a tutti i sognatori, ai dreamers dell'Italia alternativa...ce la faremo, prima o poi ce la faremo...che dite?

come dice la stessa Polverini nel suo sito la questione delle coppie di fatto è una questione di semplice buon senso. Non è neppure più una questione di destra o sinistra. La vicenda personale di Fini insegna. Purtroppo viviamo in un'epoca dominata da un'ipocrisia nei costumi terrificante. Comportamenti privati distanti anni luce dalle dichiarazioni pubbliche. I politici ovviamente portabandiera di quest'atteggiamento. Pensare che al giorno d'oggi leggi come quelle sul divorzio o sull'aborto non sarebbero neppure considerate fa venire i brividi. Aspettiamo comunque la Polverini alla prova dei fatti...

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).