DAI PALAZZI11:50 - 05 febbraio 2010

Immigrazione: pronto il permesso di soggiorno a punti

Ora il permesso di soggiorno per gli immigrati sarà a punti

di Greta Privitera
<p>Immigrazione: pronto il permesso di soggiorno a punti</p>

Il permesso di soggiorno? Ora è un gioco a punti. Gli immigrati regolari hanno due anni di tempo per imparare la lingua italiana, conoscere la Costituzione e le regole civili del nostro Paese, far studiare i figli e mettersi in regola col fisco. Se riusciranno a raggiungere questi obiettivi in 24 mesi totalizzeranno 30 punti e otterranno la carta. Se non ci riusciranno avranno ancora un anno di tempo per mettersi in pari, concluso il quale scatterà, in caso di non raggiungimento del voto finale, l'espulsione. Eccolo qua il nuovo «accordo di integrazione» fra Stato e immigrati annunciato ieri dai ministri dell'Interno, Roberto Maroni, e da quello del Welfare, Maurizio Sacconi, che non piace, però, all'opposizione. «Il permesso di soggiorno a punti sarà una forca caudina che ostacolerà l'integrazione e favorirà l'irregolarità», afferma Livia Turco, responsabile Immigrazione del Pd. E il Viminale non tarda a replicare: «Questo sistema che stiamo mettendo a punto garantirà l'integrazione. Se lo straniero non farà quanto richiesto significa che non vuole integrarsi».

 

Noi pensiamo che: secondo voi l'Italia da' agli stranieri gli strumenti necessari per conoscere la nostra cultura?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Paolo 82 mesi fa

Credo sarà dura diventare un paese multietnico... Prendendo a bastonate chi è diverso da noi come cultura e tradizioni non faciliteremo mai l'integrazione... Vabbè... parole sprecate tanto siamo in ITALIA.

marisa 82 mesi fa

"accordo di integrazione" suona alquanto ironico come nome... imparare la lingua italiana,conoscere la costituzione e mettersi in regola col fisco..non sembra si voglia favorire l'integrazione,anzi..(e, con questi "parametri" quanti italiani potrebbero definirsi "in regola"?)

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).