DALLA SOCIETA'14:06 - 06 febbraio 2010

Gli italiani preferiscono le cure per tutti. Clandestini compresi

Secondo un sondaggio del Censis l'80 per cento vuole un diritto alla salute senza paura

di Ferdinando Cotugno
<p>Gli italiani preferiscono le cure per tutti. Clandestini
compresi</p>

Gli italiani vogliono che tutti gli ammalati siano curati, anche gli immigrati irregolari. Lo dice l'ultimo sondaggio del Censis: secondo l'80 per cento i clandestini hanno diritto a godere della sanità pubblica senza essere segnalati alle autorità. La percentuale è leggermente più alta al Sud (86,1 per cento) che al Nord Est (78,4 per
cento) e al Nord Ovest (75,7 per cento). Cambiano le motivazioni, al Sud è più alta la percentuale che ritiene la salute un diritto inviolabile, al Nord sono in maggioranza coloro che temono il rischio di epidemie.

Noi pensiamo che: ma allora c'è più solidarietà tra la gente di quanto facciano pensare i politici con le leggi restrittive nei confronti dei clandestini. E, secondo voi, perché il Sud è ancora più solidale del Nord?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Brunone 82 mesi fa

Il Sud è più solidale del Nord ? Non credo proprio. Basta vedere quello che è successo in Calabria. Le regioni dove gli extra comunitari sono accolti meglio e più integrati sono quelle del Nord, specie il (razzista) Veneto. Questo lo dice l' ISTAT. E' facile essere solidale quando pagano gli altri.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).