DALLA SOCIETA'12:50 - 08 febbraio 2010

La città dei matti, una fiction per ricordare Basaglia

La Rai ricorda Basaglia con una fiction

di Greta Privitera
<p><em>La città dei matti</em>, una fiction per ricordare
Basaglia</p>
PHOTO GETTY IMAGES

L'Italia celebra la legge Basaglia, che nel 1978 cancellò i manicomi con l'intenzione di reinserire socialmente i disabili mentali, con una fiction firmata Rai in onda stasera: «C'era una volta la città dei matti», (va in onda questa sera la seconda puntata in prima serata). Uno sceneggiato che racconta il lavoro dello psichiatra italiano diventato famoso in tutto il mondo per avere distrutto il regime «carcerario» dei manicomi. Il protagonista, Fabrizio Gifuni (foto), nel ruolo di Basaglia, interpreta il personaggio trasmettendo le emozioni di certe vite difficili. E a trent'anni dalla morte di Basaglia si moltiplicano le esperienze di recupero attraverso il lavoro. L'ultima iniziativa arriva dalla Spagna, dove la Inditex (una multinazionale leader mondiale della moda prêt-à-porter con i suoi otto marchi, tra cui il celeberrimo Zara), ha appena varato il progetto del suo quarto outlet gestito soltanto da «descapacitados». Inditex è una delle molte imprese di Amancio Ortega, l'uomo più ricco di Spagna, lavora con i malati di mente dal 2002, quando a Palafolls, nell'hinterland di Barcellona, aprì un grande magazzino in collaborazione con la Fundació Molí, una ong che da tempo si occupa dell'integrazione dei disabili psichici. Ma dall'Italia Peppe Dell'Acqua, erede di Basaglia al Dipartimento di Salute mentale a Trieste dice: «Di salute mentale si parla poco e male. Dopo gli anni di grande fermento, non siamo più riusciti a ritrovare una dimensione di verità, di concretezza, di onestà intellettuale nel discutere di queste cose».

Noi pensiamo che: Basaglia ha fatto una vera rivoluzione. Ma oggi chi la sta portando avanti?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
ladygaia 79 mesi fa

anche se non esistono i manicomi molti degli ex pazienti sonoabbandonati a loro stessi... ieri sera ho visto la prima puntata di C'era una volta la città dei matti e mi è piaciuto tantissimo! stasera mi raizzerò ancora per vedere la fine.. meglio del grande fratello no?

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).