DAL MONDO13:15 - 10 febbraio 2010

Spagna, nasce la Tv degli arabi moderati

In Spagna nasce il primo canale Tv in arabo

di Laura Cardia
<p>Spagna, nasce la Tv degli arabi moderati</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il progetto è ancora in fase embrionale, ma sembrano crederci un po' tutti. Málaga potrebbe essere da agosto sede del primo canale televisivo musulmano in spagnolo, il cui segnale sarà visibile in tutto il Mediterraneo e in America. Alla guida della Tv, diretta non solo ai musulmani, ma a tutto il pubblico interessato, ci sarà il giornalista e scrittore marocchino Said Jedidi, che ha diretto e presentato per 28 anni i telegiornali della Radio-Televisione del Marocco. «Potrebbe essere il miglior strumento per lottare contro l'immagine distorta dei musulmani generata in Spagna dagli attentati dell'11 marzo», spiega Jadidi, che intende «promuovere il dialogo e proteggere la tolleranza tra le religioni». Le donne saranno una parte importante del palinsesto: «Hanno conquistato tutti i diritti e la loro presenza è imprescindibile, sarebbe inaccettabile non fossero parte del progetto». Il finanziatore della nuova Tv è lo sceicco conservatore Abdelaziz Al Fawzan, legato alla Famiglia Reale saudita, ma l'impresa sarà gestita dal figlio, «un giovane che ha studiato a Oxford ed è molto attivo in Arabia Saudita nella difesa dei diritti umani e di un Islam moderato e tollerante», dice Jadidi. La scelta dell'Andalusia come sede di questa nuova Tv che parla di dialogo e tolleranza non è casuale: Al-Andalus è ancora oggi il simbolo della convivenza delle tre grandi religioni monoteiste del Mediterraneo.

Noi pensiemo che: abbiamo tutti bisogno di capire e percepire l'Islam moderato. O no?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

- Il Messaggio consiste nel rivolgere pubblicamente una “SUPPLICA” rivolta a Osama Bin Laden e ai suoi seguaci fondamentalisti, cristianamente strutturata in tal guisa: AIUTATECI, VI SUPPLICHIAMO, A SCOPRIRE IN VOI UN ASPETTO DEL VOSTRO ESSERE, AL QUALE RIFACENDOCI, NOI VI SI POSSA “AMARE” ! ^^^^^^^^^^^^ Il messaggio di supplica potrebbe essere diffuso da chiunque ne condivida il contenuto, con ogni mezzo e in qualsiasi maniera consentita per raggiungere i destinatari: -Saran poi loro, i destinatari, a decidere cosa farne! - Se rispondessero che “non gliene frega niente”, allora non resterà che affidarli all’Esorcista: - Infatti, un uomo che “non vuole essere amato” è senz’altro “posseduto dal Demonio”. ( sic ! )

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).