DAL MONDO09:48 - 18 febbraio 2010

Vancouver: medaglie in metallo riciclato

Si riciclano i metalli alle olimpiadi di Vancouver per le medaglie

di Alessandra D'Angiò
<p>Vancouver: medaglie in metallo riciclato</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Oro, argento, bronzo e spazzatura per gli atleti di Vancouver. Oltre ai classici metalli da podio, infatti, le medaglie olimpiche di questa edizione 2010 dei Giochi invernali contengono una parte delle 140 mila tonnellate di rifiuti elettronici, che ogni anno si accumulano nelle discariche del Canada. Questo perché, all'interno delle oltre mille medaglie che verranno assegnate agli atleti olimpici e paralimpici, l'azienda produttrice Teck Resources ha inserito una piccola percentuale di metalli che non provengono dalle cave minerarie, ma direttamente dalle case dei canadesi, in seguito al recupero di vecchi scarti elettronici, come tubi catodici, monitor o schede madri di computer ormai in disuso. E mentre ciascun trofeo avrà le dimensioni standard di 100 millimetri di diametro per 6 millimetri di spessore, la presenza di e-waste potrà variare a seconda della tipologia: 0,122% per l'argento, 1,11% per il bronzo e 1,52% per l'ambita medaglia d'oro.

 

Noi pensiamo che: Bravi i canadesi: riciclare, riciclare e riciclare.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Maria Luisa 80 mesi fa

....finalmente la mentalità giusta.....basta spreco.....!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).