DAL WEB11:41 - 23 febbraio 2010

Treni, addio prima e seconda classe

Sui treni ad alta velocità ci saranno 4 livelli non più solo due classi

di Greta Privitera
<p>Treni, addio prima e seconda classe</p>
PHOTO KIKA PRESS

Entro pochi mesi sui treni ad alta velocità scomparirà la tradizionale divisione in prima e seconda classe. Ci saranno quattro diversi livelli per qualità del servizio. «Si partirà», ha detto l'amministratore delegato di Ferrovie, Mauro Moretti, «da un livello di base in cui i passeggeri non hanno particolari esigenze ad un servizio ai massimi livelli oggi conosciuti al mondo».

Con i nuovi quattro livelli di servizio arriveranno, per esempio, le «carrozze del silenzio», dove come già accade in altri Paesi sarà vietato far squillare il telefonino e parlare ad alta voce e quella wifi per essere sempre connessi a Internet. Nei livelli intermedi, l'offerta si concentrerà, sulle esigenze di chi viaggia per lavoro, mettendo a disposizione anche salette per riunioni.

La rivoluzione porterà nuovi 50 treni da 360 chilometri l'ora. Ferrovie ha chiesto ai costruttori «uno sforzo importante di fantasia e ricerca. Non abbiamo voluto i treni già disponibili perché riteniamo che siano di una generazione già andata», dice l'amministratore delegato di Ferrovie. Così alle case costruttrici è stato chiesto di proporre treni che abbiano «carrozze con un altissimo comfort ed una flessibilità d'uso degli ambienti».

Noi pensiamo che: Prima di pensare ai comfort, ferrovie farebbero bene a lavorare sulla puntualità. Non credete?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).