DAL MONDO14:57 - 27 febbraio 2010

N.Y., gli scandali travolgono il governatore

David Paterson annuncia che non si ricandiderà

di Ferdinando Cotugno
<p>N.Y., gli scandali travolgono il governatore</p>

David Paterson non si ricandiderà come governatore dello Stato di New York. Una decisione che arriva dopo una serie di scandali sessuali che hanno segnato il suo mandato, iniziato nel 2008 dopo le dimissioni del precedente governatore, Eliot Spitzer, anche lui travolto dagli scandali. Paterson qualche mese fa ha ammesso pubblicamente di aver tradito la moglie. E si sono fatte avanti diverse sue ex. Ma l'ultima goccia è stata quella di aver difeso in modo improprio un suo assistente, David Johnson, da un'accusa di violenza domestica. Secondo il New York Times, Paterson avrebbe usato il suo potere per convincere la donna che aveva denunciato Johnson a non testimoniare. Anche la Casa Bianca aveva fatto pressioni perché Paterson, che rappresenta il Partito Democratico, si ritirasse dalla corsa.

Noi pensiamo che: com'è possibile che nelle istituzioni italiane, di fronte a scandali anche più gravi, quasi nessuno lasci il proprio incarico?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).