DALLA SOCIETA'18:56 - 01 marzo 2010

California, a letto con l'iPhone

La ricerca della Stanford University

di Lavinia Farnese
<p>California, a letto con l'iPhone</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Se un tempo il rischio serale più grande era d'addormentarsi a bocca aperta e luce accesa con un libro fra le mani, oggi non si va a letto con il libro, ma con l'iPhone. Almeno stando alla Stanford University, che in una ricerca antropologica ha intervistato 200 suoi studenti per arrivare a definire che, quasi un terzo, «clinicamente assuefatti» al proprio smartphone. Basti pensare che i ragazzi di oggi lo chiamano per nome, con appellativi tipo «il mio piccolo amico». Questione, dicono i ricercatori, di dipendenza: non fosse altro perché il 75% degli intervistati ammette di addormentarsi spesso col proprio iPhone in mano. E, a questo punto, verosimilmente, anche coi bisbigli nell'orecchio del compagno brontolante, costretto a dividere il proprio letto per tre.

Noi pensiamo che: voi pure ve lo portate sotto le lenzuola, il vostro smart-phone?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
marilù 78 mesi fa

osservazione esatta

marilù 78 mesi fa

osservazione esatta

marilù 78 mesi fa

osservazione esatta

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).