DALLA SOCIETA'11:20 - 02 marzo 2010

La felicità ci rende egoisti

Lo studio dell'University of New South Wales a Sydney

di Greta Privitera
<p>La felicità ci rende egoisti</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La felicità farà anche bene alla salute ma attenzione ai lati negativi: rende egoisti e più inclini a pensare a sé. Lo rivela lo studio dello psicologo Joe Forgas della University of New South Wales a Sydney, pubblicato sul Journal of Experimental Social Psychology.

Il buon umore rende meno attenti e più creduloni, insomma la persona allegra ha la classica «testa tra le nuvole» e si dimentica degli altri. Invece essere di cattivo umore rende più attenti e concentrati. Chi è felice è più concentrato su di sé e meno aperto ai bisogni altrui. Gli psicologi hanno condotto diversi esperimenti su gruppi di studenti.

Dopo aver influenzato il loro umore ed avendolo misurato con dei questionari ad hoc, gli esperti hanno dato loro 10 biglietti della lotteria e detto che potevano tenerseli per sé o decidere di darne qualcuno a qualche studente universitario. Ebbene i più felici preferiscono tenere tutti i biglietti per sé, quelli di cattivo umore li donano più volentieri.

Noi pensiamo che: certo che di motivi che spingono a essere egoisti ce ne sono tanti altri…

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).