Madri che crescono i figli in prigione

Ycerina, arrestata sette gorni dopo il parto, ci racconta la sua storia

di Valentina Colosimo
<p>Madri che crescono i figli in prigione</p>

Ycerina ha 26 anni, da 6 è in Italia. Dominicana studiava amministrazione alberghiera. La sua condanna è per traffico internazionale di sostanze stupefacenti, complice del compagno, un ragazzo italiano. Lui è stato arrestato quando Ycerina era incinta di 8 mesi, sono andati a prenderla che il bambino aveva una settimana. «Non lo dimenticherò mai: mi hanno portato in questura alle 4 del pomeriggio, alle 2 di notte ero in carcere, pioveva, lo allattavo. Mi è crollato il mondo addosso, avevo paura che me lo portassero via». Poi la sentenza definitiva: 8 anni e 8 mesi. Ycerina ora è nel carcere femminile della Giudecca (Venezia) nel "reparto nido", dove vivono le detenute madri insieme ai propri figli fino ai tre anni di età.
Per togliere i bambini dalle carceri Rita Bernardini dei Radicali una proposta -teoricamente condivisa da tutti- che istituisce le case protette.

La storia di Ycerina e di altre madri detenute su Vanity Fair, in edicola mercoledì 3 marzo.

Fonte[ Vanity Fair ]

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).