DALLA SOCIETA'13:56 - 04 marzo 2010

Care mamme, fare tante cose diverse fa male. Lo dice uno studio californiano

La ricerca dell'Università di Stanford sul multitasking

di Ferdinando Cotugno
<p>Care mamme, fare tante cose diverse fa male. Lo dice uno studio
californiano</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Potrebbe essere una vera e propria trappola il multitasking, l'abilità di fare più cose nello stesso momento. I cognitivisti l'hanno battezzata «illusione di competenza». Un team dell'Università di Stanford, California, guidato dal professor Clifford Nass, ha infatti analizzato le capacità mentali dei multitasker seriali, quelli che leggono e ascoltano la musica, studiano con la televisione accesa, chattano su internet e parlano al telefono.

Nass usa la metafora del collo della bottiglia: lo spazio della memoria di lavoro si riduce inevitabilmente a determinate unità, che variano da persona a persona. Per gestire più informazioni, è necessario comprimerle. Così il risultato è che le performance si abbassano nettamente, sia dal punto di vista cognitivo che mnemonico: si ricordano meno informazioni e le connessioni logiche si fanno più labili. Sta cambiando la qualità stessa dell'attenzione, notano i ricercatori, che analizzando le performance cognitive degli studenti rilevano: l'attenzione di oggi è meno profonda ma è più vasta, è un'iper-attenzione. Il timore degli studiosi, è che incoraggiare un contesto multimediale, ad esempio inserire i computer nelle classi, potrebbe definitivamente compromettere la capacità dei ragazzi di ragionare.

Noi pensiamo che: il multitasking sia anche una strategia di adattamento irrinunciabile. Come farebbero altrimenti le donne a gestire famiglia e carriera in sole 24 ore ogni giorno?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).