Dal decreto salva-liste alla neve gialla

Rassegna stampa

di Ferdinando Cotugno
<p>Dal decreto salva-liste alla neve gialla</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Il Consiglio dei ministri ha varato un decreto interpretativo, che dovrebbe spingere il Tar a riammettere le liste escluse in Lazio e Lombardia. Sì da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, furiose le opposizioni. Durissima la reazione del leader dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro: «Un abuso di potere: servono le forze armate».

Nuove clamorose rivelazioni sull'omicidio di Meredith Kercher. Rudy Guede avrebbe fornito una nuova ricostruzione dei fatti: sarebbe stato un suo amico, assieme al quale aveva proposto alla ragazza inglese un rapporto sessuale, a commettere l'omicidio per il quale sono stati condannati Amanda Knox, Raffaele Sollecito e lo stesso Guede. La presunta confessione sarebbe stata fatta in carcere da quest'ultimo a un altro personaggio diventato celebre per un orribile fatto di cronaca, Mario Alessi, condannato per l'omicidio del piccolo Tommaso Onofri.

Tutti condannati in appello gli imputati per le violenze della caserma di Bolzaneto durante il G8 di Genova del 2001. Le condanne cadono in prescrizione, ma le vittime, i ragazzi arrestati durante le manifestazioni e torturati nella caserme, dovranno essere risarciti.

Tensione tra l'Italia e l'Iran per l'arresto di due cittadini di Teheran per un traffico di armi con il paese mediorientale, sul quale pende un embargo. L'ambasciatore italiano Alberto Bradanini è stato convocato dal governo di Teheran, che ha protestato ufficialmente. Il nostro ministro degli esteri Franco Frattini ha parlato di «reazione scomposta» da parte dell'Iran.

Chiesa cattolica ancora al centro di fatti gravi. Un caso di abusi sessuali sarebbe emerso nel coro di voci bianche di Ratisbona, Germania, anche durante il periodo nel quale Georg Ratzinger, fratello del Pontefice Benedetto XVI, ne è stato il direttore. Lo ha rivelato il vescovo di Ratisbona, in riferimento a episodi avvenuti negli anni Cinquanta. I due colpevoli sono morti da anni. Ratzinger ha risposto non essere a conoscenza di abusi.

Il tribunale di Rio de Janeiro ha condannato Cesare Battisti, il terrorista rosso sul quale pende una domanda di estrazione da parte dell'Italia, a due anni di reclusione per essere entrato nel Paese con un passaporto falso. Sulla sua consegna all'Italia deve invece decidere il governo brasiliano.
Cresce la tensione a Gerusalemme, in Israele. Una sassaiola tra palestinesi e polizia israeliana ha causato una sessantina di feriti, dopo la preghiera del venerdì sulla Spianata delle moschee. Il portavoce della polizia Shmulik Ben Rubi ha spiegato così quanto accaduto: i musulmani lanciavano sassi contro gli ebrei che pregavano davanti al Muro del pianto, proprio sotto la Spianata delle moschee.

La principessina giapponese Aiko non riesce più ad andare a scuola perché un gruppo di bulli la tormenta. Aiko, 8 anni, è la nipote dell'imperatore Akihito e frequenta l'equivalente della nostra seconda elementare nella prestigiosa scuola di Tokyo dove hanno studiato tutti gli eredi della famiglia reale. La madre di Aiko, la principessa Masako, soffre da anni di depressione.


In Russia è caduta una neve gialla. I forti venti che venivano dalla Mongolia hanno portato nelle nuvole un fronte di polvere e sabbia, che ha reso gialli i fiocchi di neve. Inquietudine tra gli abitanti della regione dell'Amur, dove si è verificato il fenomeno, ma l'ufficio meteo li ha rassicurati che la neve gialla non è dannosa.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).